Frutta secca: buona o cattiva?

Tempo di lettura: 4 minuti

Le informazioni sulla sono molto contrastanti. Alcuni dicono che è uno spuntino nutriente e salutare, mentre altri sostengono che non è meglio delle caramelle. Questo è un articolo dettagliato sulla e su come può influire sulla salute.

Che cos’è la frutta secca?
La frutta secca è la frutta a cui è stato rimosso quasi tutto il contenuto d’acqua mediante metodi di essiccazione.

Il frutto si restringe durante questo processo, lasciando una piccola frutta secca densa di energia.

L’uvetta è il tipo più comune, seguita da datteri, prugne secche, e albicocche.

Sono disponibili anche altre varietà di frutta secca, a volte in forma candita (ricoperta di zucchero). Questi includono mango, ananas, mirtilli rossi, banane e mele.

La frutta secca può essere conservata per molto più tempo della frutta fresca e può essere uno spuntino utile, in particolare nei lunghi viaggi in cui la refrigerazione non è disponibile.

Alla frutta secca è stata rimossa la maggior parte del contenuto d’acqua. Le varietà più comuni sono uva passa, datteri, prugne secche, fichi e albicocche.

La frutta secca viene caricata con micronutrienti, fibre e .

La frutta secca è altamente nutriente.

Un pezzo di frutta secca contiene circa la stessa quantità di nutrienti della frutta fresca, ma condensato in un pacchetto molto più piccolo.

In peso, la frutta secca contiene fino a 3,5 volte la fibra, le e i minerali della frutta fresca.

Pertanto, una porzione può fornire una grande percentuale dell’apporto giornaliero raccomandato di molte , come il folato (1 fonte attendibile).

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni. Ad esempio, il contenuto di vitamina C si riduce significativamente quando il frutto viene essiccato.

La frutta secca generalmente contiene molta fibra ed è un’ottima fonte di antiossidanti, in particolare polifenoli.

Gli antiossidanti polifenolici sono associati a benefici per la salute come un migliore flusso sanguigno, una migliore salute dell’apparato digerente, una riduzione del danno ossidativo e un ridotto rischio di molte malattie.

La frutta secca è ricca di fibre, vitamine e minerali. È anche ricco di antiossidanti fenolici, che hanno numerosi benefici per la salute.

Effetti sulla salute della frutta secca ? Diversi studi hanno dimostrato che le persone che mangiano frutta secca tendono a pesare meno e ingeriscono più nutrienti, rispetto alle persone che non mangiano frutta secca.

Tuttavia, questi studi erano di natura osservativa, quindi non possono dimostrare che la frutta secca abbia causato i miglioramenti.

La frutta secca è anche una buona fonte di molti composti vegetali, inclusi potenti antiossidanti. Il consumo di frutta secca è collegato a un maggiore apporto di nutrienti e ad un ridotto rischio di obesità.

L’uva passa secca può ridurre il rischio di alcune malattie.

L’uva passa è ricca di fibre, e vari composti vegetali che promuovono la salute.

L’uva passa ha un valore dell’indice glicemico da basso a medio e un indice di basso. Ciò significa che non dovrebbe causare picchi importanti di zucchero nel sangue o livelli di dopo i pasti.

Gli studi dimostrano che il consumo di uva passa può dare:

Pressione sanguigna bassa.

Migliora il controllo della glicemia.

Ridurre i marker infiammatori e il colesterolo nel sangue.

Portare ad una maggiore sensazione di pienezza.

Tutti questi fattori dovrebbero contribuire a ridurre il rischio di sviluppare diabete di tipo 2 e malattie cardiache.

L’uva passa è ricca di fibre, potassio e altri composti vegetali. Mangiare uvetta può migliorare il controllo della glicemia, abbassare la pressione sanguigna e colesterolo nel sangue, nonché ridurre l’infiammazione.

Le prugne sono lassativi naturali e possono aiutare a combattere le malattie. Sono altamente nutrienti, essendo ricchi di fibre, potassio, beta-carotene (vitamina A) e vitamina K. Sono note per i loro effetti lassativi naturali.

Ciò è causato dal loro alto contenuto di fibre e da un alcool di zucchero chiamato sorbitolo, che si trova naturalmente in alcuni frutti.

È stato dimostrato che mangiare prugne aiuta a migliorare la frequenza e la consistenza delle feci. Le prugne sono considerate ancora più efficaci nell’alleviare la costipazione rispetto allo psillio, che è un altro rimedio comune.

Come una grande fonte di antiossidanti, le prugne possono inibire l’ossidazione del colesterolo LDL e aiutare a prevenire le malattie cardiache e il cancro.

Le prugne sono anche ricche di un minerale chiamato boro, che può aiutare a combattere l’osteoporosi.

Inoltre, le prugne secche si riempiono molto e non dovrebbero causare picchi rapidi nei livelli di zucchero nel sangue.

Le prugne hanno un effetto lassativo naturale a causa del loro contenuto di fibre e sorbitolo. Sono anche molto riempitivi e possono aiutare a combattere i danni ossidativi nel corpo.

Le date possono favorire la e aiutare a prevenire diverse malattie
Le date sono incredibilmente dolci. Sono un’ottima fonte di fibre, potassio, ferro e diversi composti vegetali.

Riepilogando. La frutta secca è ricca di e calorie naturali e tende a contenere quantità significative di naturali.

Poiché l’acqua è stata rimossa dalla frutta secca, questo concentra tutto lo zucchero e le calorie in un pacchetto molto più piccolo.

Per questo motivo, la frutta secca è molto ricca di calorie e zucchero, inclusi e fruttosio.

Di seguito sono riportati alcuni esempi del contenuto di zucchero naturale della frutta secca.

Uvetta: 59%.
Datteri: 64–66%.
Prugne: 38%.
Albicocche: 53%.
Fichi: 48%.

Circa il 22–51% di questo contenuto di zucchero è fruttosio. Mangiare molto fruttosio può avere effetti negativi sulla salute. Ciò include un aumento del rischio di aumento di peso, diabete di tipo 2 e malattie cardiache.

Una piccola porzione di uva passa contiene 84 calorie, quasi esclusivamente dallo zucchero.

Poiché la frutta secca è dolce e ricca di energia, è facile mangiarne grandi quantità alla volta, il che può comportare un eccesso di zuccheri e apporto calorico.

La frutta secca può contenere anche solfiti e può essere contaminata da funghi e tossine.

Peraltro alcuni produttori aggiungono conservanti chiamati solfiti alla loro frutta secca.

Questo rende la frutta secca più attraente, perché preserva la frutta e previene lo scolorimento.

Ma ciò può essere dannoso per la salute umana, poiché si bello vedere frutti dai colori vivaci, come albicocche e uvetta, ma al mondo esistono individui sensibili ai solfiti e sperimentare , eruzioni cutanee e attacchi di asma dopo averli ingeriti. Per evitare i solfiti, scegli la frutta secca marrone o grigiastra piuttosto che dai colori vivaci.

La frutta secca che viene immagazzinata e maneggiata in modo improprio può anche essere contaminata da funghi, aflatossine e altri composti tossici.

Nella frutta disidratata il Diossido di Zolfo o Anidride Solforosa viene identificato sulle confezioni con il codice E220.

Si tratta di un gas che viene usato come disinfettante, agente sbiancante o come conservante alimentare.

La frutta secca con i sopra indicati composti, se consumata in piccole quantità, viene considerata “sicura” però ricordiamo si tratta di un prodotto chimico tossico, ed i bambini dovrebbero esserne tenuti a debita distanza.

Per stare più tranquilli potete acquistare le marche biologiche o produrvi la frutta secca in casa.

Fonti : jmrh.mums.ac.ir / ncbi.nlm.nih.gov / healthline.com / docsopinion.com