Francia, Ciclismo: Organizzatori del tour rinviano gara entro 2020

Tempo di lettura: 1 minuto

Gli organizzatori del si stanno concentrando su un rinvio della gara di quest’anno piuttosto che su una cancellazione a causa della pandemia di coronavirus, secondo un’e-mail vista da Reuters sabato che è stata inviata agli editori del programma ufficiale del Tour.

Il principale editore del Tour ha dichiarato nell’e-mail che stava “congelando gli aspetti amministrativi della nostra collaborazione” in vista della gara più prestigiosa dello sport, che dovrebbe svolgersi dal 27 giugno al 19 luglio.

Gli organizzatori del Tour de France hanno rifiutato di commentare.

Le Olimpiadi di Tokyo, il campionato europeo di calcio, il tennis di Wimbledon e il Open di Francia e il British Open di golf sono tra i principali eventi sportivi quest’anno che sono stati posticipati o cancellati.

Il rinvio della più grande gara a tappe del sarebbe una grande sfida per gli organizzatori poiché circa 4.500 persone – piloti, sponsor, organizzatori e media – sono direttamente coinvolte nell’evento di tre settimane.

L’International Cycling Union (UCI) ha dichiarato il mese scorso che i tour dei grands (Francia, Italia, Spagna) e le principali gare di un giorno avrebbero avuto la priorità su un programma rivisto una volta che le corse riprendessero.

Il Giro d’Italia di maggio, così come i classici Milano-Sanremo, Giro delle Fiandre, Parigi-Roubaix e Liegi-Bastogne-Liegi, sono già stati rinviati.

Il britannico Geraint Thomas, vincitore del Tour 2018, ha dichiarato sabato di sperare che la gara prosegua.

Fin dalla sua istituzione nel 1903, il Tour de France è stato cancellato solo tra le due guerre mondiali senza gare disputate tra il 1915-18 e il 1940-46.

Fonte : Reuters