Foreste: soluzioni e prospettive per combattere i cambiamenti climatici

Tempo di lettura: 1 minuto

Gli ecosistemi forestali e la loro vasta gamma di servizi sono minacciati da cambiamenti socio-economici e climatici multipli, interconnessi e simultanei. Gli scenari di cambiamento climatico prevedono cambiamenti nei potenziali intervalli di distribuzione delle specie arboree e degli forestali, una maggiore incidenza di insetti nocivi delle foreste e un aumento del di incendio.

Questi impatti, a loro volta, determineranno un’alterazione significativa della salute delle foreste, la funzionalità, la biodiversità e possibilmente miglioreranno la desertificazione, compromettendo così la fornitura di servizi ecosistemici come lo conosciamo.

L’accordo di Parigi (2015) e l’ultimo rapporto di valutazione dell’IPCC (2018) includevano l’invito esplicito a conservare e valorizzare le foreste e altri di biologici e sottolinea anche azioni urgenti ed efficaci per proteggere gli ecosistemi vulnerabili e la biodiversità nel contesto della lotta al cambiamento climatico e dell’adattamento ai suoi impatti.

La politica climatica è quindi una priorità assoluta, ma come evidenziato dalla valutazione dell’IPCC (2018), i suoi obiettivi devono basarsi sulle sinergie con gli obiettivi di sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite.

In questo contesto, la sostenibile e le attività forestali intelligenti per il clima possono mantenere funzioni e servizi forestali pur avendo un ruolo centrale nella mitigazione dei e nell’adattamento a lungo termine, contribuendo in generale agli SDG.

Fonte