Ford ritarda riavvio produzione in Nord America a tempo indeterminato

Tempo di lettura: 2 minuti

La produzione di in Nord America è ora in sospeso a tempo indeterminato a causa della continua diffusione del coronavirus. In un comunicato stampa del 31 marzo, la ha annunciato che avrebbe sospeso le aperture programmate di alcuni impianti in Messico e negli , senza nuove date in programma in questo momento.

Invece, la casa automobilistica si concentrerà sugli sforzi per fare fan nella sua struttura di Rawsonville, nel Michigan, a partire dalla settimana del 20 aprile.

“La e la sicurezza della nostra forza , rivenditori, clienti, partner e comunità rimane la nostra massima priorità”, ha affermato Kumar Galhotra, Presidente della Ford del Nord America. “Stiamo lavorando a stretto contatto con i leader sindacali, in particolare presso la UAW, per sviluppare ulteriori procedure di e sicurezza volte a contribuire a mantenere la nostra forza lavoro sicura e in ”.

La notizia arriva appena cinque giorni dopo il precedente annuncio di Ford sull’apertura del suo a Hermosillo, in Messico, il 6 aprile e sulla selezione di impianti negli Stati Uniti.

L’America si sta espandendo; I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno riportato oltre 163.000 casi negli Stati Uniti al 31 marzo. Sono quasi il doppio dei casi rispetto al 26 marzo, quando la Ford annunciò il suo piano di rilancio.

Nel frattempo, Ford sta lavorando con GE Healthcare per produrre 50.000 ventilatori entro luglio e le prime 1.500 serie arriveranno a fine aprile. Lo stabilimento di Rawsonville avrà circa 500 volontari UAW retribuiti, che riuniranno i fan osservando rigide linee guida e supervisione per ridurre la possibilità di esposizione a .

“La decisione di Ford oggi è la decisione giusta per i nostri membri, le loro famiglie e la nostra nazione”, ha dichiarato Rory Gamble, presidente internazionale della UAW. “Sotto il vicepresidente Gerald Kariem, il Dipartimento Ford della UAW continua a lavorare a stretto contatto con i nostri sindacati locali e Ford per garantire che, al ritorno alla produzione, tutti i membri siano al sicuro e le nostre comunità siano protette da questa pandemia in espansione “.

Fonte : heaven32.com