Fitness e Salute Mentale: The Antonym Game

Tempo di lettura: 2 minuti

La prossima volta che ti riferisci a te stesso, prenditi un momento per considerare le parole che intendi usare. Se quello che stai per dire è negativo, trova una parola diversa da usare per descriverti, anche se suona sciocco quando lo dici, e anche se è esattamente l’opposto di come ti senti. Lo chiamo “The Antonym Game” – per ogni parolaccia che userei per descrivermi, lo sostituisco con un’ più positiva e contrastante.

Non si tratta necessariamente di affermazioni positive. A volte si tratta solo di sfidare te stesso a trasformare i tuoi discorsi negativi in ​​qualcosa di positivo o neutro. Meglio riesci a farlo, più si attacca intrinsecamente nella tua mente.

Quando pensiamo di prenderci cura di noi stessi, di solito ci riferiamo alla cura dei nostri corpi fisici e dell’apparenza, mettendo la nostra da parte. Tuttavia, i due non si escludono a vicenda.

La mentale è importante tanto quanto la fisica ed è difficile averne una senza l’altra. Alla fine, qualcosa deve dare. Investiamo così tanto nel prenderci cura di come appare il nostro all’esterno, mentre all’interno svaniamo.

Soluzione? Prenditi cura della tua salute mentale!

La salute mentale è la spina dorsale di tutto il nostro . Senza questo tipo di cura di sé, tutto il resto cade sul ciglio della strada.

Prenditi del tempo per rilassarti ogni giorno e pratica la . Quando ti senti sopraffatto, fai un passo indietro e respira. Prenditi del tempo per riconoscere quando non ti senti bene e fai tutto il necessario per centrarti e aiutarti a sentirti meglio.

Se necessario, cerca un aiuto professionale per la tua salute mentale. Non c’è mai vergogna nell’avere qualcuno con cui parlare che può aiutarci a fare scelte più sane e trovare un nuovo equilibrio nella nostra vita. Questi problemi possono essere difficili da affrontare da soli.

Quando ci prendiamo cura della nostra salute mentale, ci prendiamo cura del nostro corpo nel modo migliore che sappiamo. Uno non può prosperare senza l’altro.

Soprattutto, ricorda che i numeri non ti definiscono.

Il momento in cui rinunciamo alla necessità di un controllo assoluto è il momento in cui ci permettiamo di aprirci e guarire.

Il percorso per riprendersi dalle malattie mentali inizia con la tua mentalità.

Alcuni di noi possono lottare con esso per tutta la vita, ma tutti noi possiamo fare ogni giorno passi per condurre la vita migliore e più sana che possiamo.

Riconosci quando c’è un problema e fai tutto il necessario per raggiungere un equilibrio. Solo allora possiamo iniziare a terminare il ciclo del pensiero dannoso.

Questo post è l’ultimo sulla Salute mentale e Fitness. Grazie per avermi seguito nelle puntate precedenti. Per chiedermi , scrivere a Dinesh Ghimere (sono nato in India) alla mail, info@.it