Firenze: Bonus sociale idrico integrativo, dal 22 giugno sarà possibile presentare le domande

Tempo di lettura: 2 minuti

Dal 22 giugno al 15 settembre prossimi i fiorentini più in difficoltà potranno presentare le domande per l’accesso al bonus sociale idrico integrativo che sarà erogato per l’anno 2020. “Il bonus sociale idrico integrativo è un importante – ha spiegato l’assessore a Welfare Andrea Vannucci -, che aiuta concretamente i fiorentini che hanno un reddito basso e si trovano a dover vivere in condizioni difficili.

Insieme al affitto, il bonus idrico è la dimostrazione di come siamo vicini ai che hanno più bisogno. In questo momento in cui la , aggravata anche dall’ da , si fa sentire duramente in larghe fasce della popolazione, questo bonus è un’agevolazione utilissima che farà tirare un respiro di sollievo a coloro che ogni giorno faticano ad andare avanti”.

Il bonus sociale idrico integrativo e` un’agevolazione tariffaria, integrativa rispetto al bonus idrico nazionale, stabilita dall’Autorita` Idrica Toscana e destinata alle persone e ai nuclei familiari più ‘deboli’.

Potranno presentare domanda persone singole e famiglie con un valore Isee non superiore a 15mila euro; in caso di famiglie numerose con almeno 4 figli a carico, il valore Isee di accesso non potra` superare 20mila euro.

Agli aventi diritto sara` riconosciuta un’agevolazione di importo massimo pari alla spesa relativa al idrico riferito all’anno 2019, diminuito dell’importo del bonus idrico nazionale.

La domanda dovra` essere presentata alla Direzione Servizi sociali via mail all’indirizzo bonus.idrico@comune.fi.it.

Presso la Direzione (viale De Amicis 21) sarà attivo uno sportello per il supporto alla compilazione dei moduli, al quale si potra` accedere prendendo un appuntamento telefonico (055/2616833 – 2616856 – 2767425 – 2767414).

La modulistica per fare la richiesta del bonus idrico integrativo potra` essere scaricata dalla Rete civica del Comune (www.comune.fi.it) o ritirata presso la Direzione Servizi sociali.

(fp)