Ferrari in partnership con Armani

Tempo di lettura: 1 minuto

I due famosi marchi italiani hanno deciso per una nel rafforzare ulteriormente la loro reputazione e, ovviamente, i loro ricavi. È interessante notare che il piano della prevede che, nei prossimi sette-dieci anni, il 10% delle sue entrate proverrà dai suoi prodotti ufficiali.

L’amministratore delegato della Ferrari, Louis Camilleri, ha affermato, tra le altre cose, che la società offre ora molti dei suoi prodotti a marchio con il rischio di minare il valore dell’azienda e delle sue azioni.

Per questo motivo, ci sarà una grande ristrutturazione del merchandising, riducendo della metà tutte le partnership esistenti, con una riduzione del 30% nelle categorie di prodotti. Quindi addio a orologi economici da 150 euro e cappelli Ferrari da 30 euro.

L’obiettivo di Camilleri è quello di creare partnership più selettive con marchi di alta classe per stabilire la Ferrari come un marchio iper-premium. Lavorare con includerà una vasta gamma di borse da donna, borse da viaggio da uomo, , accessori e molti altri con i marchi Ferrari.