Falanghina, il rifermentato di Flaviano Foschini a Vigne di Malies

Tempo di lettura: 2 minuti

La del Sannio è un vino DOC la cui produzione è consentita nella provincia di Benevento. Si presenta anche con le denominazioni:

Sannio Falanghina passito e Sannio Falanghina spumante.

La Falanghina costituisce anche la doc Taburno, istituita per proteggere il vitigno che cresce alle sue pendici.

Nella zona doc Taburno ci sono i comuni di:

Guardia Sanframondi, Bonea, Montesarchio, Apollosa, Campoli di Monte Taburno.

La redazione del magazine (Emmegi) Way of Life ha avuto modo di degustare un prodotto dell’azienda agricola , riscontrando un colore paglierino meno intenso di altri prodotti simili della zona, un odore fruttato ed un sapore secco, fresco, lievemente acidulo, vivace.

La Falanghina è un vitigno a bacca bianca.

È molto antico, originario delle pendici del Taburno e di alcune zone dei Campi Flegrei ma da alcuni decenni è famosa anche la produzione eseguita a Sant’Agata de’ Goti.

Dà origine a diverse DOC della Campania, tra cui Falanghina del Taburno, Campi Flegrei, Galluccio.

Il vitigno è il più diffuso della provincia di Benevento, il suo areale storico fino a trent’anni fa erano i comuni di Bonea e Benevento, dove ancora sopravvivono vigne secolari.

L’azienda Vigne di Malies è ubicata in ‘Guardia Sanframondi‘, un comune italiano di 4 897 abitanti della provincia di Benevento in Campania.

(Testo da wikipedia) Il comune, dal XII secolo al 1806 ha fatto parte della contea di Cerreto Sannita che è stata retta prima dalla famiglia Sanframondo e poi, a partire dal XV secolo, dalla famiglia Carafa. Il suo nome deriva proprio dalla famiglia Sanframondo che la dotò di un possente castello a guardia della Valle Titernina, teatro di almeno due assedi nel corso del Quattrocento. Il comune è conosciuto principalmente per i suoi vini pregiati e per i suggestivi riti settennali di penitenza in onore dell’Assunta.

La missione dell’Azienda, scrive l’associazione nazionale Città del Vino, è produrre grandi vini di territorio con una agricoltura consapevole, in modo artigianale e sostenibile, alla ricerca dell’equilibrio fra evoluzione tecnica e natura.

Varie fonti

..:..