Facebook vuole un selfie per verificare la tua identità; violazione privacy?

Tempo di lettura: 2 minuti

sta lavorando a un software di che verificherebbe le identità degli utenti per accedere all’app. Jane Manchun Wong, una blogger tecnologica e ricercatrice di app ha twittato una breve nota su un prototipo dell’accesso all’identità di di . Numerosi commenti internazionali definiscono questa richiesta una grave .

Agli utenti verrà chiesto di fare un selfie guardando in diverse direzioni per il riconoscimento facciale.

La ricercatrice tecnologica ha dichiarato che il video selfie non sarà visto da nessun altro (???) e che verrà eliminato 30 giorni dopo la conferma dell’identità. Molti su questo ritengono è una bugia, considerando che Facebook rilancia post degli utenti come storie.

Questa non è la prima volta che Facebook si diletta nella tecnologia di riconoscimento facciale.

Il ha utilizzato software di riconoscimento facciale sulle foto per suggerimenti di tagging, il che ha portato a controversie sul fatto che gli utenti avessero o meno dato il consenso per la tecnologia.

A luglio, Facebook è stata colpita con una sanzione di $ 5 miliardi come parte di un accordo storico con la (FTC), in parte per il riconoscimento facciale. FTC ha affermato che Facebook travisava la capacità degli utenti di controllare il modo in cui le loro foto venivano utilizzate per il riconoscimento facciale.

A parte la multa di $ 5 miliardi, la FTC ha ordinato a Facebook di “fornire un avviso chiaro e evidente del suo uso della tecnologia di riconoscimento facciale e ottenere il consenso espresso e affermativo da parte dell’utente prima di qualsiasi uso che superi materialmente le sue precedenti comunicazioni agli utenti”, secondo un Comunicato stampa FTC .

C’è chi ha già attivato questo riconoscimento facciale ed è AMAZON, la quale ha un software di riconoscimento facciale sofisticato in grado di rilevare le emozioni sui volti delle persone, inclusa la paura. Meditate…

Fonti