Tempo di lettura: 1 minuto

La dattiloscopia europea ( Eurodac ) è la delle dell’ (UE) per identificare i e i valichi di frontiera irregolari. Ai e ai valichi di frontiera irregolari di età superiore ai 14 anni vengono rilevate le come una questione del diritto dell’UE .

Questi vengono quindi inviati digitalmente a un’unità centrale presso la e automaticamente confrontati con altre stampe nel .

Ciò consente alle autorità di determinare se i richiedenti asilo abbiano già presentato domanda di asilo in un altro Stato membro dell’UE o siano transitati illegalmente attraverso un altro Stato membro dell’UE (“principio del primo contatto”).

Il sistema automatizzato di identificazione delle impronte digitali è il primo del suo genere a livello di Unione europea ed è operativo dal 15 gennaio 2003.

Tutti gli Stati membri dell’UE attualmente partecipano al sistema, oltre a tre altri : Norvegia, Islanda e Svizzera.

Fonte
wikipedia.org