Esercito iraniano armato con molti missili

Tempo di lettura: 1 minuto

la raccolta missilistica dell’Iran è piuttosto notevole e si basa sulle lezioni acquisite durante la guerra Iran-Iraq. Durante quel conflitto, Teheran ha appreso che è più economico e più facile avere una forte difesa (molti diversi) rispetto a un attacco grave, come gli aerei che sono costosi, richiedono molta manutenzione e potrebbero causare morti per i piloti.

I missili sono uno strumento essenziale del regime iraniano. Sono usati per la proiezione di potere, in particolare nei confronti dei vicini dell’Iran, o per l’anti-accesso / negazione dell’area più vicino a casa, in particolare sullo e sul .

La collezione di missili di Teheran è tra le più diverse in perché l’Iran si affida a modifiche ai disegni sovietico / russo e cinese, anche se ci sono alcuni miglioramenti interni gettati nel mix.

L’Iran ha migliaia di missili a corto e medio raggio e potrebbe molto probabilmente colpire obiettivi lontani come orientale, e meridionale, , India e Cina occidentale. Ecco alcuni dei loro progetti più potenti.

L’Iran afferma di avere la capacità di produrre in serie il Fateh-110. Si dice anche che a sia stato fornito un numero di Fathe-110 dall’Iran, anche se questo è difficile da confermare, poiché ha distrutto un grande inventario di di Hezbollah negli scioperi nel 2007.

Il programma di sviluppo Fateh-110 è iniziato a metà degli anni ’90.

I test continuarono fino alla fine degli anni ’90 e all’inizio degli anni 2000, con la produzione in serie che iniziava intorno al 2003. Ha un’autonomia di circa 210 chilometri (circa 130 miglia), con una sospetta testata da 500 chilogrammi (circa 1.100 libbre). È road-mobile quando installato su mobili, che sono stati probabilmente modificati da altre piattaforme di lancio per gestire Fateh-110.