Esercito americano, in arrivo armi laser

Tempo di lettura: 1 minuto

L’ si sta preparando a incenerire gli “obiettivi” delle armi nemiche in un imminente lancio di un “-off” da 50 kilowatt Stryker progettata per distruggere , elicotteri, velivoli ad ala fissa e missili nemici in arrivo.

Il programma fornirà un plotone di quattro veicoli Stryker nell’anno fiscale 2022, secondo un rapporto dell’esercito.

L’esercito sta fissando un calendario ambizioso per dispiegare armi laser su Strykers, un approccio che è indicativo di un’ampia spinta dell’esercito per accelerare la consegna delle armi.

Il servizio prevede di avere laser operativi pronti per essere implementati su Strykers entro il 2022, se non prima.

La è quella di raccogliere e consegnare sistemi di armi maturi in un arco di tempo accelerato, preservando ovviamente i passaggi e le procedure chiave necessarie per un corretto spiegamento.

I laser possono anche funzionare come sensori ottici in grado di identificare o dipingere obiettivi per altre armi.

Questo tipo di contribuisce anche alle operazioni multidominio perché, man mano che le piattaforme diventano sempre più collegate in rete, piattaforme aeree come droni e aerei di saranno in grado di condividere più rapidamente informazioni di targeting che mettono a terra risorse di combattimento come Strykers.

Fonte