Epatite C e integratori alimentari

Tempo di lettura: 4 minuti

L’epatite C è una malattia del fegato causata da un virus. Di solito è cronico (di lunga durata), ma la maggior parte delle persone non ha sintomi fino a quando il virus non causa danni al fegato, che possono richiedere 10 o più anni. Senza , l’epatite C cronica può eventualmente causare cancro al fegato o insufficienza epatica. L’epatite C viene generalmente trattata con una combinazione di medicinali.

Il virus dell’epatite C è contagioso.

Le persone di solito ottengono il virus attraverso il contatto con il sangue di una persona che è già infetta o, meno comunemente, facendo sesso con una persona infetta.

L’infezione di solito diventa cronica.

Si stima che da 2,7 a 3,9 milioni di persone negli abbiano l’epatite cronica C.

Per saperne di più sull’epatite C, visitare il sito Web del National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (NIDDK) .

Diversi sono stati studiati per l’epatite C e molte persone con epatite C hanno provato .

Il supplemento più comunemente usato per l’epatite C è la silimarina (un estratto di cardo mariano).

La ricerca supportata dal NCCIH sull’epatite C comprende progetti che studiano:

Potenziali farmaci per il trattamento dell’epatite C derivati ​​da piante rare e in via di estinzione.

Le interazioni della silimarina con le cellule del fegato.

Non utilizzare alcun approccio di complementare per sostituire il trattamento convenzionale per l’epatite C o come motivo per rinviare la visita al proprio medico di qualsiasi problema medico.

Essere consapevoli del fatto che gli alimentari possono avere effetti collaterali o interagire con trattamenti medici convenzionali. Per saperne di più, consulta la scheda informativa del NCCIH Usare saggiamente gli alimentari e la presentazione interattiva Conosci la scienza: come i farmaci e gli possono interagire .
Se sei incinta o stai allattando un bambino, o se stai pensando di dare a un bambino un integratore alimentare, è particolarmente importante consultare il tuo fornitore di (o del bambino). Molti integratori non sono stati testati su donne in gravidanza, o bambini.

Informa tutti i tuoi fornitori di assistenza sanitaria su qualsiasi approccio di salute complementare o integrativo che usi. Dai loro un quadro completo di ciò che fai per gestire la tua salute. Ciò contribuirà a garantire cure coordinate e sicure.

Per maggiori informazioni il NCCIH Clearinghouse fornisce informazioni su NCCIH e approcci di salute complementari e integrativi, comprese pubblicazioni e ricerche su banche dati federali di letteratura scientifica e medica. Il Clearinghouse non fornisce medica, raccomandazioni terapeutiche o riferimenti ai professionisti.

Numero verde negli Stati Uniti:
1-888-644-6226
TTY (per i chiamanti non udenti e ipoudenti):
1-866-464-3615
Sito web:
nccih.nih.gov
E-mail:
info@nccih.nih.gov(il link invia e-mail)
PubMed®

Un servizio della National Library of Medicine, PubMed® contiene informazioni sulla pubblicazione e (nella maggior parte dei casi) brevi riassunti di articoli di riviste scientifiche e mediche. Per indicazioni da NCCIH sull’uso di PubMed, vedere Come trovare informazioni sugli approcci sanitari complementari su PubMed .

Per ulteriori informazioni sull’epatite C, visitare il sito Web NIDDK.

Numero verde negli Stati Uniti:
1-800-891-5389
Sito web:
www.niddk.nih.gov/health-information/digestive-diseases

Centri per il controllo e la delle malattie (CDC)
Il CDC è uno dei principali componenti operativi del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti. CDC collabora per creare le competenze, le informazioni e gli strumenti di cui le persone e le comunità hanno bisogno per proteggere la propria salute. Per il suo Centro nazionale per l’HIV / AIDS, l’epatite virale, la MST e la prevenzione della tubercolosi, visitare il sito www.cdc.gov/nchhstp .

Sito web:
www.cdc.gov
NIH Clinical Research Trials and You
Il National Institutes of Health (NIH) ha creato un sito Web, NIH Clinical Research Trials and You, per aiutare le persone a conoscere le sperimentazioni cliniche, il motivo per cui contano e come partecipare. Il sito include domande e risposte su studi clinici, indicazioni su come trovare studi clinici attraverso ClinicalTrials.gov e altre risorse e storie sulle esperienze personali dei partecipanti agli studi clinici. Sono necessari studi clinici per trovare modi migliori per prevenire, diagnosticare e curare le malattie.

Sito web:
www.nih.gov/health/clinicaltrials/

Riferimenti chiave
Dhiman RK, Chawla YK. Medicine di erbe per malattie del fegato . Malattie e scienze digestive . 2005; 50 (10): 1807-1812.

Fried MW, Navarro VJ, Afdhal N, et al. Effetto della silimarina (cardo mariano) sulla malattia epatica in pazienti con epatite cronica C trattati senza successo con terapia con interferone: uno studio randomizzato controllato . JAMA . 2012; 308 (3): 274-282.

Grüngreiff K, Reinhold D. Zinco: un fattore complementare nel trattamento dell’epatite cronica C? Rapporti di molecolare . 2010; 3 (3): 371-375.

Kaito M, Iwasa M, Fujita N, et al. Effetto della lattoferrina nei pazienti con epatite cronica C: terapia di combinazione con interferone e ribavirina . Journal of Gastroenterology and Hepatology . 2007; 22 (11): 1894-1897.

Matsumura H, Nirei K, Nakamura H, et al. Terapia supplementazione di zinco migliora la prognosi di pazienti con epatite cronica C . Journal of Clinical Biochemistry and Nutrition . 2012; 51 (3): 178-184.

Prasad AS. Zinco: ruolo nell’immunità, stress ossidativo e infiammazione cronica . Parere attuale in Nutrizione clinica e cure metaboliche . 2009; 12 (6): 646-652.

Yang Z, Zhuang L, Lu Y, et al. Effetti e della silimarina (cardo mariano) nei pazienti con infezione da virus dell’epatite C cronica: una meta-analisi di studi randomizzati controllati . BioMed Research International . 2014; 2014: 941.085.

Questa pubblicazione non è protetta da copyright ed è di dominio pubblico. La duplicazione è incoraggiata.

NCCIH ha fornito questo materiale per vostra informazione. Non è destinato a sostituire le competenze e i consigli medici dei propri fornitori di assistenza sanitaria. Ti invitiamo a discutere qualsiasi decisione in merito al trattamento o all’assistenza con il tuo fornitore di assistenza sanitaria. La menzione di qualsiasi prodotto, servizio o terapia non è un’approvazione da parte di NCCIH.