Epatite C e integratori alimentari

Tempo di lettura: 4 minuti

L’epatite C è una malattia del fegato causata da un . Di solito è cronico (di lunga durata), ma la maggior parte delle persone non ha sintomi fino a quando il non causa danni al fegato, che possono richiedere 10 o più anni. Senza cure mediche, l’epatite C cronica può eventualmente causare cancro al fegato o insufficienza epatica. L’epatite C viene generalmente trattata con una combinazione di medicinali.

Il virus dell’epatite C è contagioso.

Le persone di solito ottengono il virus attraverso il contatto con il sangue di una persona che è già infetta o, meno comunemente, facendo sesso con una persona infetta.

L’infezione di solito diventa cronica.

Si stima che da 2,7 a 3,9 milioni di persone negli Stati Uniti abbiano l’epatite cronica C.

Per saperne di più sull’epatite C, visitare il sito Web del National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (NIDDK) .

Diversi sono stati studiati per l’epatite C e molte persone con epatite C hanno provato .

Il supplemento più comunemente usato per l’epatite C è la silimarina (un estratto di cardo mariano).

La ricerca supportata dal NCCIH sull’epatite C comprende progetti che studiano:

Potenziali farmaci per il trattamento dell’epatite C derivati ​​da piante rare e in via di estinzione.

Le interazioni della silimarina con le cellule del fegato.

Non utilizzare alcun approccio di complementare per sostituire il trattamento convenzionale per l’epatite C o come motivo per rinviare la visita al proprio medico di qualsiasi problema medico.

Essere consapevoli del fatto che gli alimentari possono avere effetti collaterali o interagire con trattamenti medici convenzionali. Per saperne di più, consulta la scheda informativa del NCCIH Usare saggiamente gli alimentari e la presentazione interattiva Conosci la scienza: come i farmaci e gli possono interagire .
Se sei incinta o stai allattando un bambino, o se stai pensando di dare a un bambino un integratore alimentare, è particolarmente importante consultare il tuo fornitore di (o del bambino). Molti integratori non sono stati testati su donne in gravidanza, o bambini.

Informa tutti i tuoi fornitori di assistenza sanitaria su qualsiasi approccio di salute complementare o integrativo che usi. Dai loro un quadro completo di ciò che fai per gestire la tua salute. Ciò contribuirà a garantire cure coordinate e sicure.

Per maggiori informazioni il NCCIH Clearinghouse fornisce informazioni su NCCIH e approcci di salute complementari e integrativi, comprese pubblicazioni e ricerche su banche dati federali di letteratura scientifica e medica. Il Clearinghouse non fornisce medica, raccomandazioni terapeutiche o riferimenti ai professionisti.

Numero verde negli Stati Uniti:
1-888-644-6226
TTY (per i chiamanti non udenti e ipoudenti):
1-866-464-3615
Sito web:
nccih.nih.gov
E-mail:
info@nccih.nih.gov(il link invia e-mail)
PubMed®

Un servizio della National Library of Medicine, PubMed® contiene informazioni sulla pubblicazione e (nella maggior parte dei casi) brevi riassunti di articoli di riviste scientifiche e mediche. Per indicazioni da NCCIH sull’uso di PubMed, vedere Come trovare informazioni sugli approcci sanitari complementari su PubMed .

Per ulteriori informazioni sull’epatite C, visitare il sito Web NIDDK.

Numero verde negli Stati Uniti:
1-800-891-5389
Sito web:
www.niddk.nih.gov/health-information/digestive-diseases

Centri per il controllo e la delle malattie (CDC)
Il CDC è uno dei principali componenti operativi del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti. CDC collabora per creare le competenze, le informazioni e gli strumenti di cui le persone e le comunità hanno bisogno per proteggere la propria salute. Per il suo Centro nazionale per l’HIV / AIDS, l’epatite virale, la MST e la prevenzione della tubercolosi, visitare il sito www.cdc.gov/nchhstp .

Sito web:
www.cdc.gov
NIH Clinical Research Trials and You
Il National Institutes of Health (NIH) ha creato un sito Web, NIH Clinical Research Trials and You, per aiutare le persone a conoscere le sperimentazioni cliniche, il motivo per cui contano e come partecipare. Il sito include domande e risposte su studi clinici, indicazioni su come trovare studi clinici attraverso ClinicalTrials.gov e altre risorse e storie sulle esperienze personali dei partecipanti agli studi clinici. Sono necessari studi clinici per trovare modi migliori per prevenire, diagnosticare e curare le malattie.

Sito web:
www.nih.gov/health/clinicaltrials/

Riferimenti chiave
Dhiman RK, Chawla YK. Medicine di erbe per malattie del fegato . Malattie e scienze digestive . 2005; 50 (10): 1807-1812.

Fried MW, Navarro VJ, Afdhal N, et al. Effetto della silimarina (cardo mariano) sulla malattia epatica in pazienti con epatite cronica C trattati senza successo con terapia con interferone: uno studio randomizzato controllato . JAMA . 2012; 308 (3): 274-282.

Grüngreiff K, Reinhold D. Zinco: un fattore complementare nel trattamento dell’epatite cronica C? Rapporti di molecolare . 2010; 3 (3): 371-375.

Kaito M, Iwasa M, Fujita N, et al. Effetto della lattoferrina nei pazienti con epatite cronica C: terapia di combinazione con interferone e ribavirina . Journal of Gastroenterology and Hepatology . 2007; 22 (11): 1894-1897.

Matsumura H, Nirei K, Nakamura H, et al. Terapia supplementazione di zinco migliora la prognosi di pazienti con epatite cronica C . Journal of Clinical Biochemistry and Nutrition . 2012; 51 (3): 178-184.

Prasad AS. Zinco: ruolo nell’immunità, stress ossidativo e infiammazione cronica . Parere attuale in Nutrizione clinica e cure metaboliche . 2009; 12 (6): 646-652.

Yang Z, Zhuang L, Lu Y, et al. Effetti e della silimarina (cardo mariano) nei pazienti con infezione da virus dell’epatite C cronica: una meta-analisi di studi randomizzati controllati . BioMed Research International . 2014; 2014: 941.085.

Questa pubblicazione non è protetta da copyright ed è di dominio pubblico. La duplicazione è incoraggiata.

NCCIH ha fornito questo materiale per vostra informazione. Non è destinato a sostituire le competenze e i consigli medici dei propri fornitori di assistenza sanitaria. Ti invitiamo a discutere qualsiasi decisione in merito al trattamento o all’assistenza con il tuo fornitore di assistenza sanitaria. La menzione di qualsiasi prodotto, servizio o terapia non è un’approvazione da parte di NCCIH.