Emirati Arabi Uniti, “Emotate” .. un nuovo virus digitale che pubblica collegamenti fraudolenti

Tempo di lettura: 2 minuti

L’autorità di regolamentazione delle (TRA) ha messo in guardia il pubblico dei rivenditori dal danno di un attualmente diffuso nel mondo, che è il “Emotet”, che è un sistema software dannoso che diffonde malware e infetta gli utenti attraverso le sue campagne di massa di spam, che contiene collegamenti dannosi agli utenti.

L’autorità ha anche avvertito, in una dichiarazione rilasciata ieri, del pericolo di messaggi fraudolenti che illudono il destinatario che il mittente è una società affidabile e lo invita a fare clic su determinati collegamenti o inviare informazioni private tramite telefono, e-mail, ecc., che porta a collocare il destinatario nella finestra della frode elettronica, dove è stata rilevata un’ampia diffusione di messaggi fraudolenti, che contengono collegamenti fraudolenti negli ultimi tempi, che raggiungono gli utenti sotto forma di brevi messaggi di testo, e anche tramite Messaggi WhatsApp, che impersonano nomi di società o banchieri noti accreditati nel paese, chiedono all’utente di contattare Su determinati numeri, rilascia una dichiarazione.

Ha anche chiamato a fare attenzione ai collegamenti attualmente diffusi attraverso l’applicazione “Snapchat” come “filtri di fotoritocco”, perché è possibile che questi collegamenti contengano software e l’autorità ha richiesto di non premere su tali collegamenti se non dopo essersi accertato della persona invio, per evitare l’infezione da programmi dannosi.

L’autorità ha consigliato ai rivenditori di non fare clic su collegamenti strani o di aprire allegati da fonti non verificate e ha inoltre invitato gli utenti a verificare l’autenticità dei messaggi di testo, a non comunicare tramite i numeri indicati nel messaggio e a comunicare con l’autorità ufficiale attraverso contatto diretto utilizzando i numeri sui suoi canali ufficiali per le suddette entità.

Ha inoltre sottolineato la necessità di aggiornare continuamente i loro dispositivi elettronici e le applicazioni antivirus, evitando l’uso di programmi piratati o ottenerli da siti non attendibili e assicurando che i programmi siano ottenuti dalle loro fonti ufficiali.

Il virus Emotet è apparso per la prima volta nel 2014, poiché inizialmente era stato progettato come un programma dannoso per le banche, che si infiltra nei computer dei clienti, ruba informazioni e dati riservati e riservati, quindi questo programma è stato sviluppato per includere lo spam.

E questo virus può penetrare nell’e-mail di un utente di computer e quindi inviare messaggi elettronici all’elenco delle comunicazioni, dove questi messaggi contengono offerte di marchi famosi, progettati per apparire come e-mail legittime.

Il direttore generale dell’Autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni, Hamad Obaid al-Mansouri, ha dichiarato: “Gli attacchi informatici dannosi sono in aumento e i loro obiettivi variano dal sequestro di proprietà personali agli individui, alla distruzione di grandi istituzioni e al caos in molti paesi del mondo. Gli erano entusiasti di fornire le capacità e le competenze che avrebbero migliorato la sicurezza informatica al fine di preservare i guadagni della civiltà che il paese aveva compiuto nel suo percorso verso la trasformazione digitale, ed entrare nell’era dell’ e della quarta rivoluzione industriale, servizi intelligenti e delle cose.

Forum sullo sviluppo dell’informatica

L’autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni ha organizzato il sesto forum per lo sviluppo dell’informatica, alla presenza di fornitori di servizi di telecomunicazione nel paese e un gran numero di parti interessate e specialisti.

L’autorità ha affermato ieri in una dichiarazione che il forum presieduto dal direttore delle infrastrutture e degli standard nel «regolamento sulle telecomunicazioni», Abdul Rahman Al-Nasser, ha discusso di varie tendenze del settore, dei relativi sviluppi a livello mondiale e dei risultati del studio consultivo sul progetto per tenere il passo con lo sviluppo e la tecnologia, condotto dall’autorità di regolamentazione generale del settore delle telecomunicazioni.

Fonte: emara