Egitto costruirà fabbrica filatura a Mahala

Tempo di lettura: 1 minuto

La Holding per Cotton, Spinning & Textile ha firmato un contratto tra Ahmed Moustafa, presidente della Cotton, Spinning & Textile Industries, e Ayman Saad Moharam, vicepresidente di Gama For Trading and Contracting, per la creazione della più grande fabbrica di filatura al mondo a El-Mahalla El-Kubra.

I lavori di costruzione della fabbrica dureranno circa 14 mesi, con un costo stimato di circa 780 milioni di EGP.

Il piano di sviluppo si basa sul potenziamento della specializzazione e sulla riduzione della frequenza delle stesse attività in più di una società, fondendo 23 società di filatura, tessitura, tintura e lavorazione in 9 società.

Il piano contiene anche la fusione di 9 società per la sgranatura e il del cotone in una società dedicata a questa attività, con l’obiettivo di convertire le dieci società risultanti dalla fusione in entità forti in grado di competere e raggiungere l’integrazione tra loro raddoppiando l’attuale capacità produttiva di circa 3 volte.

La maggior parte delle società che verranno unite continueranno le loro normali attività fino al completamento del processo di fusione, che dovrebbe concludersi entro l’estate del 2021.

Il piano di sviluppo dell’industria dell’oro bianco richiederà circa due anni e mezzo a un costo che supera i 21 miliardi di EGP e comprende una completa modernizzazione delle costruzioni e dei macchinari – che è stata contratta per la fornitura da importanti aziende internazionali – e uno sviluppo globale in sistemi di gestione, e formazione. Ciò rientra nel quadro del ministero del settore delle imprese pubbliche per attuare un piano di sviluppo globale per le industrie del cotone e della tessitura.

Il ministero ha affermato, in una nota odierna, che la fabbrica si trova su un’area di circa 62500 metri quadrati e può ospitare oltre 182.000 filatori, con una capacità media di produzione di 30 tonnellate al giorno.

Fonte