Educazione ambientale: accordo Metrocittà Firenze, Università e Ufficio scolastico regionale

Tempo di lettura: 2 minuti

La Città Metropolitana di Firenze ribadisce la volontà di assumere come centrale il tema dell’educazione ambientale promuovendo le attività del Lda-Laboratorio didattico ambientale del Parco Mediceo di Pratolino nelle scuole provinciali fiorentine e lavorando in stretta collaborazione con l’Università di Firenze. Il rinnovo del protocollo d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Ufficio IX Ambito Territoriale della provincia di Firenze, conferma un impegno di collaborazione che va avanti dagli esordi del Lda nel 1994 e rappresenta uno degli elementi che sta alla base dell’esperienza di eccellenza rappresentata dal Laboratorio Didattico Ambientale al fine di promuovere un ulteriore espansione dell’educazione ambientale all’interno del sistema scolastico della provincia di Firenze in ogni suo ordine e grado.

Il Lda ospita infatti scolaresche dalla primaria fino alla secondaria di 2° provenienti da tutto il territorio provinciale impegnate in attività di Educazione Ambientale (da ora Ea, ndr) su varie tematiche e mette a disposizione di docenti e scolaresche, sia nell’ambito del Parco Mediceo di Pratolino che nei relativi contesti scolastici, spazi, dotazioni strumentali e prestazioni didattiche qualificate in linea con le attuali prevalenti finalità e metodologie dell’educazione ambientale.

L’accordo prevede il rafforzamento della rete di coordinamento dei docenti referenti di educazione ambientale designati autonomamente dalle scuole; un progetto partito da alcuni anni che ha avuto effetti significativi nella diffusione della cultura, della documentazione, della conoscenza e della circolazione delle esperienze educative realizzate nei diversi istituti scolastici del territorio provinciale.

Viene stabilita inoltre l’importanza delle azioni di formazione ed aggiornamento per i docenti referenti Ea (e non solo) che potranno continuare ad avvalersi di corsi (tradizionalmente tenuti a settembre nelle strutture del Lda nel Parco mediceo di Pratolino) finalizzati al lavoro sulle competenze in tema ambientale ed alla costruzione di progetti in ambito scolastico collegati alle discipline ed agli aspetti curricolari.

Viene infine ribadito l’impegno a mantenere ed aggiornare regolarmente, potenziandone l’efficacia, iniziative di documentazione relative all’Ea, quali, in particolare, la Banca Dati già operativa e consultabile sul sito web dell’Uat www.csa.fi.it, che si è rivelata un utile strumento in grado di fornire dati ed informazioni relative alle progettualità realizzate da parte delle singole scuole.

L’’accordo siglato con il dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia conferma la volontà da parte del Lda di mettere a disposizione le competenze educative della propria struttura presso il Parco mediceo di Pratolino al fine di ospitare tirocini, sostenere tesi, corsi post laurea e seminari e, in particolare, realizzare laboratori sui temi dell’educazione ambientale e della sostenibilità per i Corsi di laurea nell’ambito delle Scienze della Formazione. Studentesse e studenti universitari potranno partecipare ad una serie di laboratori per sviluppare competenze di progettazione e gestione di azioni di educazione alla sostenibilità da realizzare sia nella scuola, che in altri ambiti formativi.

Il Dipartimento collaborerà con la Città Metropolitana anche in materia di studi, ricerche e sperimentazioni nell’area dell’educazione alla sostenibilità ambientale e del patrimonio culturale. Le parti stabiliscono quindi di assumersi l’impegno alla realizzazione di azioni volte alla divulgazione didattica ed alla conoscenza e valorizzazione a fine educativo del patrimonio ambientale, naturalistico, culturale, artistico e monumentale del Parco Mediceo di Pratolino. Stabiliscono infine di collaborare per la progettazione a livello regionale, nazionale ed europeo di sperimentazioni e standardizzazioni di attività di educazione alla sostenibilità.

Città Metropolitana di Firenze