Economia globale, Banca mondiale prevede contrazione del 5,2% nel 2020

Tempo di lettura: 1 minuto

L’ è sulla buona strada per ridursi del 5,2 per cento quest’anno in mezzo alla di , la più profonda dalla Seconda Guerra Mondiale, ha dichiarato il Gruppo della nelle sue ultime Prospettive economiche globali.

Le prospettive per l’ globale sono “altamente incerte e i rischi al ribasso sono predominanti”, compresa la possibilità di una pandemia più prolungata, sconvolgimento finanziario e ritiro dai legami commerciali e di approvvigionamento globali, osserva il rapporto.

Si prevede che l’attività economica nelle economie avanzate si contrarrà del 7% nel 2020 poiché la domanda e l’offerta interna, il e la sono state gravemente interrotte, secondo il rapporto pubblicato lunedì. L’economia americana dovrebbe ridursi del 6,1 per cento quest’anno, mentre l’area dell’euro potrebbe registrare una contrazione del 9,1 per cento, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Xinhua

Si prevede che la crescita nell’Asia orientale e nel Pacifico scenderà allo 0,5 percento nel 2020, l’unica regione che potrebbe vedere la crescita quest’anno, afferma il rapporto. L’economia cinese dovrebbe crescere dell’1% quest’anno.

Uno scenario al ribasso potrebbe portare l’economia globale a ridursi dell’8% quest’anno, seguita da una lenta ripresa nel 2021 di poco più dell’1%, con un calo della produzione di EMDE di quasi il 5% quest’anno.

Nel frattempo, i emergenti e le economie in via di sviluppo (EMDE) dovrebbero contrarsi del 2,5% quest’anno, “la loro prima contrazione come gruppo in almeno sessant’anni”, secondo il rapporto. L’attività economica in e nei Caraibi, in particolare, potrebbe precipitare del 7,2 per cento nel 2020.

Indian Time