Due aerei militari ucraini IL-76TD sono esplosi in Libia

Tempo di lettura: 1 minuto

Due ucraini IL-76TD distrutti da attacchi missilistici, sul territorio della base aerea di Al Jafra in Libia. Questo secondo quanto riportato da Avia.pro. A bordo sembra c’era un drone turco Bayraktar TB2, ma i rappresentanti dell’ non hanno confermato queste e hanno aggiunto che questo drone è stato abbattuto dal sistema missilistico.

I media hanno riferito che questi aerei trasportavano armi proibite dalla alla Libia. A seguito dell’esplosione, uno dei piloti, Volodymyr Bukhalsky, il pilota ucraino di Melitopol, che ha firmato un contratto con la libica Arab Air Cargo, è morto.
I fatti vengono riportati dal portale Zaporizhia, affermando che, finora le autorità ucraine non hanno confermato queste informazioni.

In precedenza è stato riferito che, a seguito di un , il centro di detenzione per a , sono state uccise almeno 40 persone e 80 persone ferite.

Il governo della Libia, che ha sede a Tripoli, ha accusato il “criminale di guerra Khalifa Haftar” di attacchi aerei.

Un ufficiale dell’esercito nazionale libico, guidato dal generale Khalifa Haftar, ha negato che le sue forze militari abbiano colpito il centro di detenzione dei migranti. Ha detto che ciò è stato fatto dai militanti legati al governo di Tripoli, che hanno colpito il centro dopo che le hanno colpito il loro campo militare.

Fonte
112.