Difesa globale dei diritti umani

La missione di GHRD è promuovere attivamente i , in particolare i diritti delle minoranze (in conformità con la Dichiarazione delle Nazioni Unite sui diritti delle minoranze), nonché formare una piattaforma internazionale ben strutturata per informare, influenzare e richiedere sforzi da organizzazioni consolidate e rilevanti autorità.

GHRD è stato fondato ufficialmente dopo la Conferenza internazionale dell’Aia del 2003 sui diritti umani, che era sottotono per i diritti umani dei rifugiati e delle vittime della violenza etnica e religiosa . Alla fine della conferenza è stata individuata una lacuna nel lavoro sui diritti umani: i diritti umani delle minoranze.

L’istituzione di GHRD è stata supportata da un ampio spettro di oltre 150 partecipanti selezionati di organizzazioni nazionali e internazionali per i diritti umani provenienti da tutto il mondo. Il memorandum di associazione, che è stato concordato all’unanimità e firmato da tutte le parti partecipanti, fornisce la struttura di questa organizzazione internazionale.

Al momento della sua istituzione, il Consiglio era guidato da Sradhanand Sital che è ancora il presidente dell’organizzazione. Ranjeev Gowri si è offerto volontario durante il congresso ed è stato assunto a bordo del nuovo progetto. Quando fu stabilito per la prima volta, GHRD non aveva un ufficio ufficiale e lavorava esclusivamente su base volontaria.

Le riunioni si sono svolte nei salotti dei fondatori e le attività sono state condotte da un piccolo gruppo di persone dedicate. Pochi mesi dopo la fondazione di GHRD, Nizaad Bissumbhar incontra l’organizzazione in un evento e si unisce immediatamente alla causa.

Bissumbhar e Gowri diventano presto membri attivi di GHRD. Nel settembre 2005, l’organizzazione ha aperto il suo ufficio a L’Aia a Javastraat e ha assunto il primo personale retribuito.

Nell’edificio, GHRD era vicino alla United Network of Young Peacebuilders (UNOY)e Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR). Sempre nel 2005, GHRD ha promosso un congresso di quattro giorni presso il municipio dell’Aia.

Il congresso era intitolato GHRD per il futuro e riunì circa 120 esperti nel campo dei diritti umani. Tra i relatori c’erano l’ambasciatore dei diritti umani olandese, P. de Klerk, e il sindaco di L’Aia, il signor W. Deetman.

Nel 2006 Bissumbhar e Gowri hanno assunto le rispettive cariche di Segretario e Tesoriere del Consiglio. I fondatori avevano già alcuni contatti in Asia del Sud ed era più facile iniziare a recitare nella regione. Inoltre, la regione del Sud-Asia ha adempiuto alla missione / visione di GHRD, in quanto le violazioni dei diritti umani delle minoranze non hanno colpito i titoli dei giornali né erano in cima all’agenda politica.

Fonte