Diamond Offshore ha annunciato estensione di £ 39 milioni con Apache nel Mare del Nord del Regno Unito

Tempo di lettura: 1 minuto

La nave Ocean Patriot dell’operatore della piattaforma di perforazione ha ottenuto una proroga di 12 mesi con la , che è attualmente utilizzata per perforare l’area di Beryl, a circa 180 miglia a nord-est di Aberdeen.

I dettagli di ulteriori per l’impianto non sono stati resi noti.

Diamond ha anche vinto un’estensione con Shell per il rig Ocean Valiant, ora contratto fino al marzo 2021.

Nel frattempo, l’Ocean GreatWhite, il più grande impianto semisommergibile al mondo, viene ora impilato a caldo dopo aver eseguito lavori sia per Siccar Point che per un altro operatore senza nome nel 2019.

A livello globale, Diamond si è assicurato £ 480 milioni di arretrati nel 2019, portando il totale a £ 1,2 miliardi.

Ciò, tuttavia, è in calo rispetto al totale di 1,5 miliardi di sterline del 2018 e non è stato sufficiente per impedire all’ con sede nel di subire una perdita considerevole nel 2019.

Annunciando i risultati per l’anno conclusosi il 31 dicembre, le perdite al lordo delle imposte si sono attestate a £ 311 milioni, aumentando il deficit rispetto alla perdita di fine anno di £ 175 milioni del 2018.

I ricavi sono scesi da £ 96 milioni a £ 723 milioni poiché anche le tariffe giornaliere sono diminuite da £ 244.000 a £ 204.000 tra il quarto trimestre del 2018 e il 2019.

L’utilizzo dell’impianto di perforazione si è attestato al 59% nel quarto trimestre dell’anno.

Nel frattempo la ha anche subìto altre perdite relative ai cambi di valuta estera e alla vendita di attrezzature per l’ormeggio.

Fonte : energyvoce