Diamanti tracciati mediante blockchain

Tempo di lettura: 1 minuto

A ogni diamante viene assegnato un ID di diamante globale. Gli attributi chiave della pietra sono memorizzati su Tracr tra cui carati, colore e chiarezza. I dettagli sono integrati con i sistemi di archiviazione dei membri. Mentre i attraversano il processo di taglio e lucidatura, il certificato viene continuamente aggiornato.

Per verificare l’autenticità Tracr utilizza immagini di pietre, immagini di risultati pianificati e proprietà fisiche di un diamante. Attraverso la scienza dei dati e le tecniche di identificazione fisica, ciò consente di rintracciare la provenienza dal diamante grezzo al lucido.

Gli attori del settore possono aderire attraverso un processo KYC e integrandosi con la . Creano un’identità e quindi iniziano a caricare dati sui diamanti. Oltre ai dettagli fisici, i dati includono certificati e fatture secondari. I contenuti sono crittografati.

La piattaforma utilizza la di Ethereum, ma il utilizza la parola “attualmente”. Inoltre, gli annunci di lavoro menzionano sia Ethereum che Hyperledger Fabric.

Fonte : ledgerinsights.com