Danimarca imprigiona tre uomini sospettati di spionaggio in Arabia Saudita

Tempo di lettura: 1 minuto

Tre uomini membri di un gruppo separatista iraniano, il movimento arabo di lotta per la liberazione di Ahwaz (ASMLA), sono stati incarcerati in custodia cautelare in fino al 27 febbraio, sospettati di per un servizio di saudita senza nome.

I tre membri del gruppo londinese sono stati arrestati lunedì a Ringsted, 60 chilometri a sud-ovest di Copenaghen, per presunto spionaggio di persone e aziende per un periodo di sei anni a partire dal 2012.

ASMLA cerca uno stato separato per gli arabi etnici nella provincia sud-occidentale del Khuzestan, produttore di petrolio. Gli arabi sono una minoranza in Iran e alcuni si vedono sotto l’occupazione persiana e vogliono indipendenza o autonomia.

Gli agenti di polizia pesantemente armati con mitragliatrici hanno sorvegliato il tribunale di Roskilde, a circa 40 chilometri a ovest di Copenaghen. Gli uomini, che non possono essere nominati sotto un divieto di corte, si sono dichiarati non colpevoli.

Gli uomini si trovano ad affrontare accuse preliminari di spionaggio ai sensi di un paragrafo più mite che potrebbe dar loro fino a sei anni di carcere.

Fonte