Coronavirus: KFOR continua assistenza alle comunità locali in Kosovo

NATO/OTAN

Tempo di lettura: 1 minuto

L’unità specializzata multinazionale a guida italiana schierata con la missione KFOR a guida NATO ha consegnato più di 50 donazioni di cibo e abbigliamento per un valore di 70.000 € a 14 comuni del , in coordinamento con enti di locali e la Croce Rossa del . Condotte su base settimanale, queste donazioni sono state particolarmente utili nel mezzo della globale di COVID-19.

L’unità specializzata multinazionale è composta da con status militare di alleati e paesi partner che contribuiscono con il personale alla KFOR. Hanno il compito di supportare le operazioni di sicurezza, anche attraverso il controllo dell’ criminale, il controllo di massa e antisommossa e la raccolta e la valutazione delle informazioni. L’Unità può consigliare, formare e supportare le locali su una vasta gamma di questioni di polizia.

Pur attuando pienamente tutte le misure preventive raccomandate dall’Organizzazione mondiale della sanità in risposta alla pandemia di COVID-19, l’unità svolge le sue attività ai sensi della risoluzione 1244 del 1999 del delle , che impone alla KFOR di garantire un ambiente sicuro e la libertà di movimento per tutte le comunità del Kosovo.

Fonte : Nato.int