Corea, Apre mostra dedicata a risorse biologiche regione Mekong

Tempo di lettura: 2 minuti

Una mostra speciale che mette in evidenza la ricca ecologia che circonda la regione del Mekong e vari usi delle risorse biologiche, come nella cura della pelle e nei prodotti cosmetici, commemorando il 1 ° vertice del Mekong-ROK a Busan che si è aperto mercoledì per una durata di un mese.

La regione del Mekong si riferisce all’area intorno al fiume Mekong transfrontaliero nel sud-est asiatico.

Il presidente Moon Jae-in e i leader di cinque paesi del Mekong – Cambogia, Laos, Myanmar, Tailandia e Vietnam – hanno partecipato alla mostra dopo il loro vertice, per vedere i risultati dei progetti di collaborazione tra Seoul e il Mekong dal 2007.

I ricercatori del NIBR hanno raccolto esemplari di 200 specie di animali selvatici nella regione, tra cui la tartaruga birmana in via di estinzione e il loris lento, attraverso lo studio congiunto e le donazioni, e hanno pubblicato 19 guide illustrate su di esse, che sono in mostra.

Inoltre, sono esposti usi pratici delle risorse biologiche presenti nella regione. Ciò include il modo in cui i ricercatori sono stati in grado di trovare effetti di schiarimento della pelle e di trattamento delle rughe di una pianta originaria della Cambogia, dipterocarpus intricatus, precedentemente utilizzata principalmente per accendere o produrre strumenti di legno, che ha portato allo sviluppo di prodotti cosmetici che la utilizzano.

La mostra è composta da quattro parti: “Special Guests From the Mekong”, “Biodiversità del Mekong”, “Connettere le persone” e “Creare un nuovo futuro”.

Il tema della prima parte si concentra sul potenziale della regione del Mekong nel portare una crescita sostenibile per la Corea, con le sue ricche risorse biologiche. Usa l’allegoria della favola “Heungbujeon”, in cui una rondine della regione del Mekong porta fortuna ai personaggi principali.

La seconda parte è costituita dalla fauna selvatica della regione del Mekong – come la tigre, il binturong e il bucero – e invia il messaggio che è necessaria una cooperazione globale per proteggere la regione del Mekong dall’inquinamento e dai cambiamenti climatici.

Il terzo settore riguarda l’importanza delle competenze nel preservare la biodiversità, introducendo i programmi ai professionisti e interviste delle persone attualmente in programma.

La sezione finale introduce il Centro per la biodiversità del Mekong-Corea, che dovrebbe essere istituito in Myanmar per la ricerca degli usi pratici delle risorse biologiche – compresi i prodotti cosmetici di cui sopra – e per sostenere la conservazione dell’ecologia della regione del Mekong.

Il consigliere lunare e statale Aung San Suu Kyi del Myanmar si è riunito martedì a margine del vertice commemorativo ASEAN-ROK e ha concordato l’istituzione del centro per la biodiversità.

La mostra sarà aperta al pubblico da sabato e proseguirà fino al 27 dicembre 2020 presso l’APEC House Nurimaru di Busan, prima di passare al NIBR di Incheon dove durerà due mesi.

Fonte : koreaherald.com