Tempo di lettura: 2 minuti

La di Prüm (inesatta nota come Schengen III ) è un trattato che è stato firmato il 27 maggio 2005 da Austria , Belgio , Francia , Germania , Lussemburgo , Paesi Bassi e Spagna nella città di Prüm in Germania , e che è aperto a tutti i membri dell’ , 14 dei quali sono attualmente parti.

Il trattato si basava su un’iniziativa dell’allora ministro tedesco Otto Schily della metà del 2003. Elementi fondamentali della convenzione sono stati raccolti dalla decisione 2008/615 / GAI del dell’UE, del 23 giugno 2008, sul rafforzamento della cooperazione transfrontaliera, in particolare nella lotta al terrorismo e alla criminalità transnazionale.

Il nome completo del trattato è Convenzione tra il Regno del Belgio, la Repubblica federale di Germania, il Regno di Spagna, la Repubblica francese, il Granducato di Lussemburgo, il Regno dei Paesi Bassi e la Repubblica d’Austria sul rafforzamento di cooperazione transfrontaliera, in particolare nella lotta al terrorismo, alla criminalità transnazionale e alla migrazione illegale.

La convenzione è stata adottata in modo da consentire ai firmatari di scambiare dati su DNA , e immatricolazione dei veicoli delle persone interessate e di cooperare contro il terrorismo .

Contiene inoltre disposizioni per il dispiegamento di sky marshal armati su voli tra Stati firmatari, pattuglie di polizia congiunte, ingresso di (armate) nel di un altro stato per la del pericolo immediato ( inseguimento a caldo) e cooperazione in caso di eventi di massa o catastrofi.

Inoltre, un ufficiale di polizia responsabile di un’operazione in uno stato può, in linea di principio, decidere fino a che punto le forze di polizia degli altri Stati che hanno preso parte all’operazione potrebbero usare le loro armi o esercitare altri poteri.

La Convenzione è stata adottata al di fuori del quadro dell’Unione (e del suo meccanismo di cooperazione rafforzata ), ma afferma che è aperta all’adesione di qualsiasi stato membro dell’Unione e che:

le disposizioni della presente Convenzione si applicano solo nella misura in cui sono compatibili con il diritto dell’Unione europea … [il diritto dell’UE] dovrebbe avere la precedenza nell’applicazione delle disposizioni pertinenti della presente Convenzione

-  Convenzione sul rafforzamento della cooperazione transfrontaliera, in particolare nella lotta al terrorismo, alla criminalità transnazionale e alla migrazione illegale, articolo 47
Inoltre, il testo della Convenzione e dei suoi allegati è stato distribuito il 7 luglio 2005 tra le delegazioni al Consiglio dell’Unione europea .

Alcune delle disposizioni della Convenzione, che rientrano nell’ex terzo pilastro dell’UE , sono state successivamente riassunte nelle disposizioni di cooperazione giudiziaria e di polizia del diritto dell’Unione europea con una decisione del Consiglio del 2008 comunemente definita decisione di Prüm .

Prevede la cooperazione in materia di applicazione della legge in materia penale principalmente legata allo scambio di impronte digitali, DNA (entrambi su base no-hit no-hit) e dati di registrazione del proprietario del veicolo (accesso diretto tramite il EUCARIS ).

Le disposizioni sullo scambio di dati devono essere attuate nel 2012. Le restanti disposizioni della Convenzione che rientrano nel precedente terzo pilastro non sono ancora state recepite nel diritto dell’UE.

Fonte
wikipedia.org