Tempo di lettura: 1 minuto

Il Consiglio - è stato creato il 28 maggio 2002 durante il vertice NATO del 2002 a Roma . Il consiglio è stato uno strumento ufficiale per gestire le questioni di e progetti comuni tra NATO e , coinvolgendo “costruzione del consenso, consultazioni, decisioni congiunte e azioni congiunte”.

Le “decisioni e azioni comuni”, prese nell’ambito degli accordi del Consiglio NATO-Russia, comprendono la lotta al , militare ( congiunte e addestramento del personale ), sull’ (Russia che offre corsi di formazione per gli agenti antidroga provenienti dall’ e dai paesi dell’ centrale in con le Nazioni Unite ), trasporto da parte della Russia di merci non militari a sostegno dell’ISAF della NATO in Afghanistan, industriale, in materia di interoperabilità di difesa, non proliferazione e altre aree.

I capi di stato per gli alleati della NATO e la Russia hanno dato una valutazione positiva dei risultati del Consiglio NATO-Russia in una riunione del vertice di Bucarest nell’aprile 2008, sebbene entrambe le parti abbiano espresso un lieve malcontento per la mancanza di contenuti effettivi risultanti dal consiglio.

Nel gennaio 2009, l’inviato russo alla NATO Dmitry Rogozin disse che il consiglio NATO-Russia era “un organo in cui si tenevano discussioni scolastiche”.

Un funzionario americano ha condiviso questa opinione, affermando: “Vogliamo ora strutturare la cooperazione in modo più pratico, nelle aree in cui è possibile ottenere risultati, invece di insistere su cose che non accadranno”.

Fonte