Congo, Impatto industria cinese del legname sul cambiamento uso suolo

Tempo di lettura: 1 minuto

La domanda dei in e negli ha dato origine all’ di risorse naturali nel bacino del . Il cinese di prodotti animali di alto valore come le scaglie di avorio di elefante e di pangolino ha incoraggiato il , lo sfruttamento e il traffico di questi beni in Africa.

La domanda cinese di altre africane, tuttavia, rimane meno nota. Utilizzando i dati per un periodo di 15 anni (2001-2015), uno studio del NTG ha analizzato la relazione tra le cinesi di legname e la perdita di copertura di alberi nel bacino del Congo.

La perdita della copertura arborea è stata misurata tramite telerilevamento e il valore delle importazioni è stato ottenuto dalle statistiche commerciali ufficiali.

I risultati indicano che le totali accumulate di legname dai paesi del bacino del Congo verso la Cina sono raddoppiate tra il 2001 e il 2015, con il 50% delle originarie del Camerun e della .

Ulteriori indagini sul mercato dei prodotti in legno hanno dimostrato che la domanda statunitense di mobili di fabbricazione cinese era positivamente correlata alle importazioni di legname cinese dal bacino del Congo.

Questi risultati suggeriscono che la domanda statunitense di mobili incoraggia gli attori economici cinesi a raccogliere legname dalle foreste del bacino del Congo.

Fonte NTG