CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE PER LE ATTIVITA’ DI PROPAGANDA E COMUNICAZIONE ELETTORALE

Tempo di lettura: 2 minuti

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE PER LE ATTIVITA’ DI PROPAGANDA E COMUNICAZIONE ELETTORALE IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI.

ai sensi e per gli effetti dell`art. 7 della L. 22/2/2000 n. 28 così come modificata dalla L.6/11/2003 n. 313, del D.M. 8/4/04 e della delibera n. 80/11/CSP del 29/03/2011 dell`Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni; art. 20 delibera della medesima autorità 84/06 pubblicata nella G.U al n. 87 del 13 Aprile 2006.

comunica che, nei trenta giorni consentiti dalla legge 515/93 e quindi in occasione delle prossime ELEZIONI si rende è disponibile a diffondere, nei predetti siti Internet, messaggi politici a pagamento con le seguenti modalità:

  1. Banner fissi o a rotazione con redirect al passaggio del mouse,
  2. Pubblicazione di comunicati stampa,
  3. Trasmissione di link e comunicati mailing list da “UfficiStampaNazionali”,
  4. Annunci di incontri ed eventi elettorali corredati da foto e quanto altro necessario per promuovere l’attività e la figura del candidato, del partito di riferimento nonchè di programmi attuativi e comunicazione in generale.
  5. Interviste e video interviste di promozione e approfondimento.
  6. Santini elettorali on line.

Sarà garantito l`accesso a tutti i candidati, partiti o movimenti politici che ne abbiano fatto richiesta tempestivamente, garantendo agli stessi una pari quantità di spazio in relazione alla disponibilità ed ai limiti posti dalla legge.

Una volta garantita la distribuzione e gli spazi secondo il predetto criterio, in caso di richieste eccedenti per quantità, le stesse saranno soddisfatte in base all`ordine di arrivo delle richieste (eventualmente in modo proporzionale) in relazione alla disponibilità, fermi sempre i limiti posti dalla legge e dal Garante;

*Sono ammessi soltanto i messaggi politici nelle forme indicate dall`articolo 7, comma 2, della L. 22/2/2000 n. 28;

*Tutte le inserzioni devono recare la dicitura “messaggio politico” e indicare il soggetto politico committente;

*Il costo della propaganda elettorale sarà concordato in base alla scelta del pacchetto pubblicitario che il candidato decide di acquistare e con le tariffe da listino;

*Il pagamento dovrà essere effettuato in unica soluzione, tramite bonifico, contestualmente all`accettazione dell`ordine di pubblicazione. Il mancato adempimento del pagamento comporterà automaticamente la mancata accettazione della pubblicazione;

*La prenotazione ed il materiale grafico, a spese del committente, per la pubblicazione, dovrà pervenire a: pubblicita@pmcomunicazione.com , entro 3 giorni lavorativi prima della data di uscita.

*Tutte le richieste di informazioni e di prenotazione degli spazi pubblicitari dovranno essere inviate all’indirizzo sopra citato o contattare il numero telefonico 3890865808.

*Listino prezzi: Il tariffario è pubblico e si può richiedere all’indirizzo email: pubblicita@pmcomunicazione.com  comprende tutti i servizi offerti con il costo in base alle diverse proposte propagandistiche. Tutti i prezzi si intendono con esclusione dell’I.v.a. per la quale va applicata l’aliquota del 4%, riservata della legge ai messaggi elettorali.

* In ottemperanza alle norme di legge che vietano di effettuare pubblicità nel giorno antecedente alle elezioni, la pubblicità di cui sopra verrà rimossa entro i termini indicati dalla legge che regolamenta la propaganda elettorale.

* Il committente si assume la responsabilità esclusiva (civile e penale) di quanto affermato e dichiarato nello spazio autogestito sollevando la Redazione di questo magazine da ogni responsabilità. Resta comunque la facoltà discrezionale del direttore responsabile di questo magazine, di non pubblicare messaggi propagandistico chiaramente e palesemente ritenuti diffamatori.

L’EDITORE