Cina, Autorità riferiscono casi di peste nera

Tempo di lettura: 2 minuti

La peste, causata da batteri e trasmessa attraverso punture di pulci e animali infetti, può svilupparsi in tre diverse forme. La peste bubbonica provoca linfonodi ingrossati, mentre la peste setticemica infetta il sangue e la peste polmonare infetta i polmoni. La polmonite – il tipo che hanno i pazienti cinesi – è più virulenta e dannosa. Non trattato, è sempre fatale, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Durante il Medioevo, gli scoppi di peste hanno devastato l’Europa, uccidendo circa 50 milioni di persone. Da allora, abbiamo inventato antibiotici, che possono curare la maggior parte delle infezioni se vengono scoperti abbastanza presto, ma la peste non è scomparsa. In effetti, è tornato di recente.

Dal 2010 al 2015, secondo l’OMS sono stati segnalati oltre 3.248 casi in tutto il mondo, tra cui 584 decessi. I tre paesi più endemici sono la , il Madagascar e il Perù.

Negli Stati Uniti, ci sono stati da qualche a poche decine di casi di peste ogni anno, secondo i Centri per il controllo e la delle . Nel 2015, due persone in Colorado sono morte a causa della pestilenza, e l’anno prima c’erano otto casi segnalati nello stato.
Avendo causato quasi 50.000 casi umani negli ultimi 20 anni, la peste è ora classificata dall’OMS come una malattia riemergente.

Secondo il CDC, le persone di solito soffrono di peste dopo essere state morse da una pulce di roditore che trasportava il batterio Yersinia pestis. Anche gli animali infetti come cani e gatti possono infettare i loro proprietari.

Il batterio persiste perché circolano bassi livelli tra le popolazioni di alcuni roditori, afferma il CDC. Questi animali infetti e le loro pulci servono come riserve a lungo termine per i batteri.

Uno studio del 2018 ha suggerito che non sono solo i ad essere responsabili: la Morte Nera potrebbe essersi diffusa da pulci umane e pidocchi del corpo.

Al momento non esiste un vaccino efficace contro la peste, ma i moderni antibiotici possono prevenire complicanze e morte se somministrati abbastanza rapidamente. Tuttavia, recentemente in Madagascar è stato osservato un ceppo di peste bubbonica con resistenza ad alto livello alla streptomicina antibiotica, che di solito è il trattamento di prima linea.

La peste bubbonica non trattata può trasformarsi in peste polmonare, che provoca una polmonite in rapido sviluppo, dopo che i batteri si diffondono ai polmoni.

Un recente rapporto suggerisce che i ricercatori stanno esplorando una varietà di approcci per sviluppare un vaccino efficace. Poiché diversi design di portano a diversi meccanismi di immunità, gli autori concludono che combinazioni di tipi diversi potrebbero superare i limiti dei singoli e prevenire efficacemente un’ di peste.

I passaggi chiave per la prevenzione della peste includono l’eliminazione dei luoghi di nidificazione per i roditori in casa, nei capannoni, nei garage e nelle aree ricreative rimuovendo la spazzola, i cumuli di rocce, i e la legna in eccesso, secondo il CDC.

Fonti
9news.com