Chiesa Ortodossa: Differenze con le altre confessioni cristiane

Tempo di lettura: 2 minuti

Differenze tra l’Ortodossia e le due confessioni di origine occidentale (Cattolicesimo e Protestantesimo): la Chiesa Ortodossa nel Credo niceno-costantinopolitano omette il Filioque perché:

costituisce un’aggiunta al testo originale (composto nel Concilio di Costantinopoli I) che è stata imposta da Carlo Magno contro l’avviso di papa Leone III e di altri papi;

non è conforme al Vangelo (Giovanni 15,26);

modifica le relazioni tra le Persone della Trinità e abbasserebbe lo Spirito Santo;
significa che Dio non può salvare le anime cristiane, ciò può legittimare gli abusi, come le conversioni forzate o l’Inquisizione;

la Chiesa Ortodossa rifiuta la dottrina di Agostino d’Ippona sulla Grazia perché:
questa dottrina, molto personale, non è condivisa da tutti i Padri della Chiesa d’oriente e d’occidente (principio di collegialità);

questa dottrina distrugge la libertà dell’uomo: se la Grazia fa tutto, cosa fa l’uomo?
la Chiesa Ortodossa battezza per immersione perché:

è da tradizione sin dalle origini della Chiesa;

è il significato stesso del termine greco baptizein;

simboleggia la totale adesione a Cristo e all’essere rivestiti di Cristo;

la Chiesa Ortodossa ignora il concetto di ospitalità eucaristica perché:

nella sacra mensa è Cristo che offre ed è offerto e che riceve e distribuisce, come è recitato nella Liturgia, quindi nessun prete, vescovo o patriarca ha diritto a interporsi tra Cristo e la coscienza dei fedeli;

se una persona è in comunione con la Chiesa, non lo farà liberamente, ma questo approccio verrà sigillato dalla comunione eucaristica;

se una persona non è in comunione con la Chiesa, la sua coscienza viene rispettata e non può essere abusata, e la comunione non sarà per lei una condanna, perché nessuna eresia può oscurare il suo rapporto con Dio.

Nel 1961 la maggior parte delle Chiese Ortodosse aderisce al Consiglio ecumenico delle Chiese. Mantengono un dialogo ecumenico con la Chiesa cattolica e la Comunione Anglicana, pur non accettando gli usi e i concetti non tradizionali da loro adottati.

Fonte: Wikipedia