Catamarano a Idrogeno: Progetto di esplorazione in 50 paesi senza utilizzare carburanti fossili

Tempo di lettura: 1 minuto

è la prima in tutto il mondo, lanciata ad aprile 2017 per un tour mondiale della durata di 6 anni, al fine di ottimizzare le sue tecnologie e condurre una spedizione che servirà soluzioni durature per la transizione energetica. La barca è stata nominata prima ambasciatrice francese degli obiettivi di sviluppo sostenibile dal Ministero francese per una transizione ecologica e solidale.

Energy Observer è un laboratorio galleggiante, destinato a testare un’architettura energetica innovativa in condizioni estreme, per dimostrarne la fattibilità a terra.

Il sistema energetico comprende 3 fonti di energia rinnovabile (sole, vento e energia idroelettrica) e due tipi di stoccaggio (batterie agli ioni di litio a breve termine e idrogeno a lungo termine).

La barca produrrà e immagazzinerà idrogeno utilizzando l’acqua di mare grazie a un mix energetico che coinvolge: 3 tipi di pannelli solari che si espandono su una superficie di 130 metri quadrati (21 kW di picco), 2 turbine eoliche ad asse verticale (2 x 1 kW), 1 aquilone da trazione e 2 motori elettrici reversibili (2×41 kW) di idrogenazione, 1 batteria al litio (106 kWh), 1 desalinizzatore, 1 elettrolizzatore, 1 compressore, 1 cella a combustibile (22 kW) e 62 kg di idrogeno.

Il sistema di idrogeno completo pesa 2100 chili.

Una nuova batteria più leggera sarà implementata nel 2019.

L’obiettivo è testare e ottimizzare questi mattoni tecnologici, al fine di farli lavorare in armonia e puntare verso l’autonomia energetica totale.

Ogni anno, la nave tornerà al cantiere per analizzare la navigazione e l’evoluzione delle tecnologie imbarcate.

Fonte testo

Fonte foto