Capitalismo responsabile

Tempo di lettura: 1 minuto

Nell’aprile 2019, il parlamento francese ha approvato un quadro di governo societario denominato PACTE (Piano d’azione per la trasformazione e trasformazione delle imprese). Questo quadro è stato in parte ispirato a un rapporto coautore all’inizio del 2018 da Senard e Nicole Notat, il presidente di Vigeo Eiris, un’agenzia francese senza scopo di lucro che valuta le pratiche aziendali in materia di misure non finanziarie.

Jean-Dominique Senard è amministratore delegato uscente di Michelin e presidente entrante di Renault e dell’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. Egli sostiene che il concetto prevalente di scopo aziendale ha bisogno di un aggiornamento.

Senard riconosce che se il suo approccio al governo societario è più ampio, potrebbe cambiare il modo in cui le aziende definiscono la loro ragione d’essere.

Il capitalismo responsabile, così come lo vede, è un rimedio necessario per il tipo di superamento sociale che ha portato a movimenti nazionalisti, populisti e anti-globalisti. Senza uno sforzo più serio da parte delle grandi aziende e degli investitori per ampliare la prosperità e la qualità della vita, avverte Senard, ci sarà più contraccolpo contro la libera impresa, governi più autoritari, regolamentazione più arbitraria di società e mercati e restrizioni sempre più severe sul libero scambio .

Ad aprile, Senard ha parlato della sua visione del capitalismo, del rapporto, del futuro dell’industria automobilistica (compresa l’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi), del suo approccio al management e della leadership e del cambiamento di atteggiamento dei suoi colleghi dirigenti.

Le aziende, secondo Senard, devono orientare i loro modelli di business in modo diverso e prendere in considerazione l’impatto sociale e ambientale delle loro attività.

A questo proposito Henry Ford diceva: “L’azienda deve realizzare un profitto, altrimenti morirà. Ma se provi a gestire un’impresa esclusivamente con profitto, allora morirà anche perché non avrà alcun motivo di esserlo “.

Source
strategy-business.com