Beverly Hills, Louis Vuitton X celebra 160 anni di storia artistica

Tempo di lettura: 2 minuti

ha creato una mostra a che mette in mostra le sue collaborazioni con artisti di spicco negli ultimi 160 anni, complete di borse personalizzate e un pop-up shop tropicale. La mostra X presso l’edificio 468 North Rodeo Drive a contiene 180 articoli dall’archivio della casa di francese.

Gli oggetti vengono visualizzati in 10 stanze dai colori vivaci. Alcuni degli spazi espositivi sono di colore nero scuro con disegni luminosi colorati, mentre altri assomigliano a gallerie o musei bianchi nitidi con display con facciata in vetro.

Una sala espositiva presenta pareti a scacchiera, soffitto e pavimenti in un color rosa polvere. Pezzi della stanza raffigurano un oceano turchese con una barca, un molo e scogliere. Un altro spazio ha pareti bianche ricoperte di Louis Vuitton in caratteri neri, stratificate con dozzine di dipinti contemporanei colorati.

La mostra include sei borsoni Louis Vuitton Monogram in pelle reinterpretati da rinomati artisti e designer, tra cui il compianto Karl Lagerfeld e Zaha Hadid , oltre a Rei Kawakubo, Yayoi Kusama, Cindy Sherman e Frank Gehry.

Un altro momento clou della mostra è l’ultima collezione Artycapucines di Louis Vuitton, un progetto di collaborazione con sei artisti contemporanei che hanno borse Capucines personalizzate per l’etichetta. Sam Falls, Urs Fischer, Nicholas Hlobo, Alex Israel, Tschabalala Self e Jonas Wood hanno creato ciascuno un design.

Queste borse sono visualizzate simmetricamente su podi bianchi, ognuno illuminato con un colore diverso.

All’ultimo piano dell’edificio c’è un negozio pop-up. Lo spazio commerciale è decorato con palme rosa, mentre un soffitto giallo a cupola è progettato per brillare come un tramonto.

Il negozio comprende prodotti a cura di Sarah Andelman, fondatrice della società di consulenza e cura Just an Idea ed ex direttore creativo del concept store parigino Colette.

I pezzi in vendita sono abiti prêt-à-porter femminili Louis Vuitton, articoli in pelle, accessori, scarpe e profumi.

Ulteriori punti salienti della mostra includono una collezione di bauli Louis Vuitton dei primi del ventesimo secolo, bottiglie di profumo art deco e vetrine disegnate dal nipote di Louis Vuitton, Gaston-Louis.

A Dallas, in Texas, una retrospettiva del lavoro di Dior è stata progettata dal partner OMA Shohei Shigematsu , mentre la mostra Gender Bending Fashion ha avuto luogo a Boston.

Louis Vuitton X è in mostra fino al 15 settembre 2019 presso il 468 North Rodeo Drive a Beverly Hills, in .

La fotografia è di Brad Dickson .

Fonte
dezeen.com