Bentley Motors perde la battaglia del marchio per l’abbigliamento firmato

Tempo di lettura: 1 minuto

ha perso una causa contro una piccola azienda familiare che produce in quanto detentrice di marchio registrato . La Motors ha dichiarato che prenderà in considerazione un ricorso.

Nel frattempo la Bentley Motors potrebbe essere costretta a distruggere il proprio stock di abbigliamento di marca – incluso quello indossato dal personale dei suoi rivenditori – o consegnarlo a Brandlogic. Il tribunale inoltre potrebbe anche concedere un .

La britannica, di proprietà della tedesca, produce auto di a Crewe i cui prezzi di listino partono da cifre molto elevate.

L’Abbigliamento che ha sempre proposto, ovviamente a cifre elevate, aveva come ‘brand’ il marchio Bentley, ma a suo giudizio, il giudice Hacon ha scritto che una ricerca sui marchi avrebbe rivelato che il nome non poteva essere utilizzato.

La Bentley Clothing, ora di proprietà di Brandlogic, iniziò a commerciare nel 1962, e i suoi abiti erano stati precedentemente venduti in negozi come House of Fraser e Fenwick. L’azienda produce magliette, felpe e cappelli per uomo, donna e bambino.

La Bentley Motors, in riferimento a questa sentenza, ha dichiarato: “Bentley Motors ha 100 anni di storia ed è un marchio riconosciuto a livello internazionale; opera in 60 mercati diversi in tutto il mondo. Vendiamo abbigliamento da oltre 30 anni nel Regno Unito e non vi è mai stata alcuna prova di confusione con il marchio di un’altra società.”

Fonte