A|X Armani Exchange debutta a Pitti Uomo 2019

Tempo di lettura: 1 minuto

La prima volta a , per A|X Armani Exchange. La storia di A|X inizia negli Stati Uniti negli anni ’90. Il marchio nasce all’interno del mondo Armani, da cui eredita lo stile essenziale, ma allo stesso tempo sviluppa un’identità propria e ben definita, legata al suo target di riferimento: un consumatore giovane, moderno e informale, che vive in città cult come New York, Milano, Londra e Tokyo. L’esordio è una “basic” di capi e accessori fondamentali proposti in versione inedita per riflettere la sobria raffinatezza e l’ delle nuove .

Anno dopo anno, A|X si trasforma in sintonia con l’evoluzione degli stili di vita e con la nascita di nuove modalità espressive assumendo una dimensione sempre più globale.

Oggi A|X è il simbolo di un rinnovato “city style” in cui lo spirito moderno, creativo e “all-digital” dei metropolitani si combina con il gusto e la italiana, l’arte sartoriale e la di Armani in un mix originale e innovativo.

Giovane, urbano, colorato, audace e accessibile. Questo è lo stile A|X.

Nel 1991 ho avuto un’intuizione e l’ho chiamata A|X. 
Guardando alla realtà della strada, prima che diventasse solo un’altra , ho creato abiti metropolitani funzionali e accessibili, per le giovani generazioni o per le persone con una mentalità young. Lo spirito persiste ancora oggi in una collazione di abbigliamento e accessori che accelerano verso un ritmo urbano, mantenendo la quintessenza della facilità e dell’attitudine dinamica del DNA di GA“. – Giorgio Armani

Fonte