Australia, Quattro stati hanno vietato i telefoni nelle scuole

Tempo di lettura: 1 minuto

I bambini di Victoria stanno tornando in classe questa settimana senza in tasca.

La prossima settimana saranno raggiunti da nel Nuovo Galles del Sud e in Occidentale , mentre i bambini in Tasmania hanno tempo fino al secondo mandato dell’anno scolastico per prepararsi.

Eccezioni ai divieti saranno fatte per gli studenti che hanno bisogno di mobili per motivi di salute o di educazione.

I divieti riguardano solo le scuole pubbliche con istituzioni private rimaste per decidere le proprie politiche.

Lunedì il Premier vittoriano, Daniel Andrews, ha detto ai che sperava che il cambiamento vedesse più studenti prestare attenzione in classe.

“Vogliamo che i nostri figli si concentrino sull’apprendimento, non sullo snapchat e sui messaggi di testo e su qualsiasi altra cosa tu possa fare su un dispositivo mobile”, ha affermato Andrews.

“Questa è una cosa piuttosto semplice. È qualcosa che i genitori hanno richiesto [e] molti insegnanti hanno richiesto. ”

Ogni stato sta adottando un approccio leggermente diverso su come vieta i dispositivi mobili.

In Tasmania e Victoria, nessuno studente di scuola pubblica può avere un telefono in suo possesso durante il giorno di scuola – invece, devono essere spenti e chiusi a chiave.

I bambini delle scuole primarie dell’Australia occidentale non possono avere telefoni a scuola, ma gli studenti delle scuole superiori possono avere un telefono purché non sia visto né sentito.

Il Nuovo Galles del Sud ha adottato un approccio più rilassato, mettendo al bando i telefoni per gli studenti delle scuole elementari e lasciando ai singoli college secondari la decisione delle proprie politiche.

Fonte : ia.acs.org.au