Australia, Museum of Underwater Art

Tempo di lettura: 1 minuto

Il Museum of Underwater Art in ha aperto al pubblico, diventando il primo di arte subacquea nell’emisfero . Situato al largo della costa di Townsville, nel settentrionale, nella parte centrale della Grande barriera corallina, il vorrebbe rafforzare la posizione della regione come leader nella conservazione, nel restauro e nell’istruzione della barriera corallina.

Lo scultore e ambientalista subacqueo di fama mondiale Jason deCaires Taylor ha concettualizzato le prime due installazioni: Ocean Siren e Coral Greenhouse.

Sott’, a circa 80 chilometri dalla costa, la “Coral Greenhouse” di John Brewer Reef accoglie i subacquei nel cuore del Greater Barrier Reef Park con messaggi di conservazione e restauro della barriera corallina.

L’installazione è la più grande mostra MOUA, del peso di oltre 58 tonnellate e riempita e circondata da 20 di “guardiani della barriera corallina”.

Tutta la costruzione è realizzata in inossidabile e materiali a pH neutro per favorire la crescita dei coralli.

L’Ocean Siren e la Coral Greenhouse furono completate come parte della prima fase di MOUA; le installazioni future includono Palm Island e Magnetic Island.

Si stima che MOUA genererà oltre 42,1 milioni di dollari di produzione economica annuale e creerà 182 posti di lavoro nei settori del e della conservazione locali.