Australia e Stati Uniti iniziano gli aggiornamenti navali di Manus Island

La forza di difesa della Papua Nuova Guinea attualmente gestisce la base navale di Lombrum su Manus. Dipartimento della Difesa: Sgt W. Guthrie

Le cinesi ad alta tecnologia stanno mappando le acque vicino a Papua Nuova Guinea proprio mentre gli Stati Uniti e l’ iniziano a riqualificare una base navale sull’isola di Manus. Le indagini scientifiche cinesi in acque profonde fanno parte della ricerca oceanografica senza precedenti di Pechino nel Pacifico occidentale, in un’area che gli esperti ritengono possa essere cruciale in ogni futuro conflitto marittimo con gli Stati Uniti.

L’analisi dei dati satellitari GPS rivela che due navi da ricerca cinesi sono entrate nella zona economica esclusiva di PNG a nord dell’isola Manus, poche settimane dopo che il vicepresidente americano Mike Pence ha annunciato una ricostruzione congiunta della base navale di Lombrum.

“Il consente lo svolgimento di ricerche scientifiche marine in acque internazionali, entro determinati parametri, a condizione che le attività non violino i diritti di altri Stati o interferiscano in modo ingiustificabile con altri usi legittimi del mare”, ha detto un portavoce del dipartimento.

Un rapporto della Naval College del novembre 2018 conclude che “le attività di ricerca oceanografica fuori area della sollevano una serie di preoccupazioni per i politici statunitensi”.

“La oceanografica cinese nel Pacifico occidentale è totalmente in linea con la Convenzione delle sul diritto del mare e ha contribuito allo studio scientifico marittimo”, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri, Lu Kang.

Fonte