Assi viari di Lucca, Ceccobao: “Anas ha tutti gli strumenti per progettare”

FIRENZE – I tracciati sono stati scelti, ora Anas potrà avanti con il documento e la progettazione preliminare degli assi viari… (segue)

Tempo di lettura: 2 minuti

FIRENZE – I tracciati sono stati scelti, ora potrà avanti con il documento e la progettazione preliminare degli di . “Siamo entrati in una fase più concreta dove alle dichiarazioni di intenti seguono le decisoni”, a dirlo è l’assessore regionale alle a margine della seduta della consiliare durante la quale ha risposto a due interrogazioni poste dal consigliere Udc Giuseppe sugli assi viari lucchesi.

Nel corso della seduta della commissione Ceccobao aveva fatto il punto della situazione, spiegando che  sono in corso i lavori del Comitato tecnico costituito tra Ministero delle Infrastrutture, Regione Toscana, Provincia di Lucca, Comuni di Lucca e Capannori ed Anas per inidividuare i tracciati dei due assi. Il lavoro del comitato è in fase avanzata, il tracciato della nuova viabilità est di Lucca (comprendente i collegamenti tra Ponte a Moriano e i caselli dell’A11 del Frizzone e di Lucca Est) è stato scelto e “nell’arco di poche settimane Anas avrà in mano tutti gli strumenti per poter avviare la progettazione preliminare e dunque avviare le procedure di approvazione e finanziamento dell’intervento”.

 ”I nuovi tracciati stradali passeranno in un territorio che presenta molti vincoli di tipo paesaggistico e culturale, un’urbanizzazione diffusa ed una fitta rete infrastrutturale”.

L’assessore Ceccobao ha ricordato che gli assi viari di Lucca sono stati inseriti tra le opere prioritarie a finanziamento  immediato nell’aggiornamento dell’intesa Stato-Regioni firmato tra il presidente della Toscana Enrico Rossi e il premier Silvio Berlusconi. In virtù di questo elevato grado di priorità Anas adesso procederà alla progettazione dell’intervento prima che esso risulti finanziato, una procedura volta proprio a velocizzare i tempi di realizzazione.