Arabia Saudita completa costruzione suo primo reattore nucleare

Tempo di lettura: 2 minuti

L’ ha completato il suo primo ; progettato da una compagnia statale , sarà pronto per entrare in funzione entro la fine dell’anno, conferma a EL MUNDO l’ambasciatore argentino in Austria e rappresentante permanente del paese nell’Agenzia internazionale per l’energia atomica.

“Si tratta di un reattore nucleare a bassissima potenza, tra i 30 ed i 100 , ed è una struttura progettata da un’azienda argentina”, ha detto al giornale di Vienna Rafael Mariano Grossi, capo della legazione diplomatica argentina . “Gli è stato aggiudicato l’appalto un paio di anni fa e la costruzione sarà completata entro la fine di quest’anno”, afferma.

La struttura si trova nella città di King Abdelaziz per la e la , un complesso fondato nel 1977 nell’arida periferia di Riyadh.

Un gruppo di ingegneri trasferiti dall’Argentina dalla società Invap, proprietà del governo argentino e della provincia del fiume Black, lavorano nella messa a punto del reattore. “Il numero di lavoratori varia a seconda del momento di costruzione”, conferma Grossi.

Negli ultimi giorni alcune immagini aeree fornite da hanno visto il rapido progresso della sua costruzione.

Nei telai del nuovo recinto, si distingue il reattore di dieci metri di altezza e circa 2,7 metri di diametro che ospiterà il combustibile nucleare accanto a un edificio in cemento adiacente. “Ha l’uso della ricerca e non ha nulla a che fare con la produzione di energia”, dice l’ambasciatore argentino.

Lo scopo dell’installazione, costruito in Arabia Saudita con alcuni materiali portati dall’Argentina, è di formare una generazione di tecnici nucleari locali. Un obiettivo perseguito dal principe ereditario Mohamed bin Salman da quando è entrato nella prima linea di successione.

Un anno fa, tuttavia, le sue dichiarazioni suscitarono preoccupazione. “L’Arabia Saudita non vuole acquisire alcuna bomba atomica ma, senza dubbio, se l’ Iran si sviluppasse da solo, appoggeremo i suoi passi il prima possibile”, ha avvertito.

Fonte