Annunci senza autorizzazione, Twitter ammette aver utilizzato dati personali

Tempo di lettura: 1 minuto

ha detto martedì che potrebbe aver utilizzato i dati per annunci personalizzati senza l’autorizzazione degli utenti a causa di problemi con le impostazioni del sito Web di microblogging. La società ha dichiarato di aver scoperto questi problemi di recente e li ha risolti lunedì, anche se non ha ancora stabilito chi potrebbe essere stato colpito.

I dati dei consumatori sono un potente strumento che le aziende utilizzano per decidere dove posizionare gli annunci pubblicitari, quali contenuti presentare e quali consumatori potrebbero essere interessati al prodotto.

Le grandi aziende tecnologiche sono state sotto il controllo dei regolatori di tutto il mondo sulle loro pratiche di dei dati.

I dati che Twitter ha detto che potrebbero aver usato includono il codice Paese di una persona, i dettagli del suo coinvolgimento con un annuncio specifico e le inferenze fatte sui dispositivi che usano.

“Ti fidi di seguire le tue scelte e abbiamo fallito qui”, ha detto Twitter sul suo sito Web , insieme a scuse e promessa di prendere provvedimenti per non ripetere “l’errore”.

A causa di questi problemi, in cui le scelte delle impostazioni di un utente potrebbero non aver funzionato come previsto, Twitter ha affermato che avrebbe potuto i dati di un utente con i suoi partner pubblicitari o visualizzare annunci in base alle informazioni raccolte senza autorizzazione.