Aereo a batteria si schianta in Norvegia

Tempo di lettura: 2 minuti

Un aereo completamente elettrico a batteria si è schiantato contro un lago in Norvegia. Reuters riferisce che l’aereo Alpha Electro G2 è di proprietà e gestito da Avinor, l’operatore aeroportuale statale norvegese, ed è stato pilotato dal suo amministratore delegato, Dag Falk-Petersen, quando è precipitato. Il giorno dell’incidente, il CEO era in procinto di offrire voli ai membri del governo norvegese e all’epoca era a bordo il ministro del governo junior Aase Marthe Horrigmo. Entrambi sono fuggiti dallo schianto, incolumi.

L’incidente è un duro colpo per i piani di elettrificazione del volo della Norvegia. In un’intervista dell’anno scorso , Falk-Petersen aveva detto che sperava di iniziare i voli passeggeri su entro il 2025, con tutti i voli nazionali elettrificati entro il 2040. Tuttavia, al momento non è chiaro esattamente cosa abbia causato l’incidente.

Forbes riferisce che il pilota ha dichiarato di aver perso tutta la potenza dei mentre si avvicinava all’ per atterrare. Ha stimato che il biplano stava viaggiando a circa 43 chilometri all’ora quando ha colpito l’acqua.

La Norvegia è il banco di prova ideale per il volo elettrico.

Il paese sta già aprendo la strada nella vendita di , e le sue isole remote e fiordi significano che le sue rotte aeree nazionali sono tra le più trafficate in Europa, secondo Forbes , il che significa che ha un grande mercato di voli domestici a corto raggio con il potenziale di essere elettrificato.

Questa elettricità proviene in modo schiacciante da fonti ecocompatibili, con Reuters che riferisce che fino al 98 percento dell’elettricità del paese proviene dall’energia .

Tuttavia, questo investimento in energia pulita è derivato in parte dal grande fondo sovrano del paese, che ora include oltre $ 1 trilione di attività generate da eccedenze di entrate del settore petrolifero del paese.

L’aereo era un Alpha Electro G2 prodotto da Pipstrel ed è il primo aereo elettrico a due posti ad essere stato approvato per la produzione commerciale, secondo Forbes . Ha un’autonomia di circa 81 miglia e un tempo di volo massimo di un’ora. Reuters ha riferito che la Norvegia ha iniziato a testare l’aereo l’anno scorso.

Il viaggio aereo elettrizzante è un compito impegnativo. Rispetto al carburante per jet, le batterie di oggi sono incredibilmente pesanti, il che rende difficile dotare un aereo di potenza sufficiente per il decollo senza appesantirlo.

In base al peso, il carburante per jet produce circa 43 volte più energia di una batteria equivalente.

Tuttavia, numerose compagnie stanno lavorando per superare questi problemi e ridurre la dipendenza del volo aereo dai .

Queste compagnie spaziano da piccole startup come Lilium, che ha completato il primo test del suo aereo a cinque posti all’inizio di quest’anno, a giocatori più affermati come Airbus e .

Fonte
theverge.com

photo courtesy by author