Abbigliamento Kazako femminile

Tempo di lettura: 2 minuti

Le donne indossano un abito simile a una camicia noto come koylek . Vengono utilizzati tessuti diversi, con tessuti più costosi per abiti da festa e tessuti comuni per l’uso quotidiano. Il koylek è realizzato piegando un pezzo di tessuto a metà e cucendo i lati dalle ascelle al bordo inferiore.

Un koylek solitamente indossato da ragazze kazake non sposate è tipicamente realizzato in un tessuto leggero e morbido che accentua la vita. Kunikey significa “simile al sole” in kazako e la parola è usata per descrivere questo tipo di abbigliamento.

Le ragazze kazake indossano pantaloni fatti di pelle di pecora, panni casalinghi e tessuti di cotone pesante. Possono essere brevi ( shalbar ) o lunghi ( dalbar ).

Una kupe è un cappotto indossato da donne e uomini che è in genere fatto di pelliccia di volpe o, occasionalmente, di pelle di capra . Di solito è foderato con lana di cammello o pecora e bordato con pelliccia di lontra sulle maniche per il calore durante l’inizio della primavera e l’autunno. [6] La kupe di una donna è distinguibile da quella di un uomo per il colletto ricamato.

Un articolo di base dell’abbigliamento kazako è il chapan o shapan , una lunga veste sciolta. A differenza di altri indumenti, non è specifico per genere ed è indossato da uomini e donne.

I Chapans sono realizzati con vari tessuti e sono disponibili in una gamma di colori (spesso monocromatici o scuri). Sono foderati con uno strato di lana o cotone. Chapans in velluto festivo sono decorati con applicazioni , spazzolatura e ricami dorati. Questo tipo di vestaglia era indossato dai ricchi kazaki.

Un syrmaly è un hapan che è trapuntato e rinforzato con tessuto più denso. Un kaptal è un chapan foderato, e uno shabu è un chapan bordato di pelo.

Il copricapo indica lo stato della relazione di una donna. Le ragazze non sposate indossano una sciarpa a cappuccio e un berretto caldo e orlato di pelliccia. I cappelli delle ragazze più ricche sono realizzati in tessuto di velluto luminoso e ricamati con fili dorati.

Il copricapo da sposa di una sposa è un saukele. Questi copricapi, spesso alti più di un piede, sono incastonati con preziosi ornamenti come perle, coralli e argento pressato.

Le staffe di sospensione lunghe, zhaktau , sono fissate ai lati del saukele e incorniciano il viso della sposa. A volte raggiungono la vita della sposa.

Le donne meno prospere fanno il saukele dal panno o dal raso e lo decorano con perle di vetro; gli zhaktau sono aggiunti in seguito.

Dopo la nascita del suo primo figlio, una donna indossa un cappello fatto di tessuto bianco (spesso per il resto della sua vita). I dettagli del cappello variano da regione a regione. Ha due parti; il fondo ( kimeshka ) è posto sulla testa e la parte superiore è attorcigliata per formare un turbante .

Fonte testo

Fonte foto