A Last Line of Defence: A Strategy for Europe to Preserve the Iran Nuclear Deal

Tempo di lettura: 1 minuto

I tentativi dell’ di limitare l’effetto delle ripristinate dagli Usa hanno avuto finora risultati trascurabili. A un anno dal ritiro unilaterale degli dall’accordo sul iraniano i rapporti Ue- sono incerti.

L’Iran ne ha preso nota e ha ridotto il suo impegno a ottemperare agli obblighi relativi al nucleare.

Ma non tutto è perduto.

L’Europa ha ancora qualche possibilità di impedire la fine dell’accordo, fine che rappresenterebbe un grave danno per il di non proliferazione e per la in .

L’Europa deve delegittimare una volta a un cambio di regime o alla destabilizzazione, facilitare l’interscambio commerciale Ue-Iran, assistere maggiormente l’iraniano medio, reagire alle sanzioni extraterritoriali statunitensi e sostenere con forza una iniziativa diplomatica a favore dell’accordo sul nucleare iraniano sia che a Washington.

Autori: Riccardo Alcaro, Andrea Dessì

Fonte: iai.it