[VENEZUELA] Dittatura militare fra narcos e terrorismo islamico?

“Il Venezuela ormai è una dittatura militare, legata al narcotraffico e al terrorismo islamico internazionale”. E’ l’accusa di Maria Corina Machado, leader dell’opposizione venezuelana, in un’intervista alla Stampa nella quale chiede all’Europa, al Vaticano, agli Stati Uniti, di costringere Nicholas Maduro ad accettare il verdetto di elezioni libere e giuste.

Si riferisce alle voci secondo cui le Farc hanno usato il territorio venezualano per il traffico di droga: “Non sono voci, ci sono le prove – assicura -. Il regime ha consentito ai ranghi più alti dei militari e del governo di essere coinvolti personalmente in questa attività. Oggi il Venezuela è il veicolo principale per portare la droga colombiana in Europa e Usa”. I gruppi terroristici di cui parla sono “ad esempio Hezbollah. I servizi segreti europei e americani hanno le prove che il regime ha scambiato risorse con questi gruppi per anni”.
“Maduro sta violando la costituzione – dice -. Ignora le disposizioni esistenti su come cambiarla, col solo obiettivo di evitare le urne, guadagnare tempo e mantenere al potere il suo regime dittatoriale”. “La comunità internazionale – aggiunge – deve parlare con chiarezza contro un dittatore che viola i diritti umani, e premere affinché si faccia da parte, consentendo la creazione di un governo di unità nazionale che ci porti ad elezioni vere e libere”.

Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha detto che diversi dei manifestanti che sono ogni giorno per le strade a protestare contro il suo governo, lo fanno sotto l’effetto della cosiddetta droga dei jaidisti, il potente stimolante sintetico conosciuto come captagòn.
“Stanno usando una droga che si utilizzava e si utilizza nello Stato Islamico.. Captagòs e’ una droga fortissima”, ha detto Maduro nel suo programma televisivo settimanale, ricordando come un manifestante aveva bruciato, alla conclusione di una “azione temeraria,una motocicletta di un poliziotto.
Secondo il presidente questa droga e’ “parte integrante” dei manifestanti dell’opposizione, perche’ cosi’ aumentare la violenza delle loro azioni.

ADUC

Shortlink:

Condividere Articolo

Passare con il mouse sul banner e attendere che esca un elenco; cliccare poi sull'icona del social net che riteniamo più opportuno divulgare la notizia ed seguire la procedura richiesta.
Bookmark and Share
Posted by on 01/08/2017. Filed under ARCHIVIO, CRONACA ESTERA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login