ARCHIVIO SOCIETA' 

Diritto aborto. Caso El Salvador. Occorrono le brigate internazionali

La notizia e’ agghiacciante e confortante nello stesso tempo. Una ragazza di 19 anni stuprata, decise di abortire e fu condannata a 30 anni di galera. Ora e’ stata “graziata” e dopo 15 anni e’ libera (1). Secondo stime di organizzazioni femministe de la repubblica di El Salvador, Paese in cui vige questa legge, circa una trentina di donne si trovano attualmente in carcere, scontando pene dai 6 ai 35 anni, per aver abortito. Related posts / Posts Simili/Correlati: Rapporto IISS, Narcoguerra nel Mondo; quella messicana miete più vittime Messico,…

Read More
ARCHIVIO SOCIETA' 

I diritti delle donne in Turchia

L’anno scorso in Turchia hanno perso la vita 409 donne a causa della violenza maschile. Le cifre salgono. Gli islamisti lottano contro l’emancipazione. Sullo schermo un predicatore televisivo. Il quale spiega come vada picchiata una donna secondo le regole islamiche: “Non picchiarla al di sopra del collo né sul viso, non sul petto, né sulla schiena. Non chiudere la mano a pugno. Non usare un bastone più lungo di un righello. Botte e imprecazioni devono restare tra le quattro mura di casa”. Related posts / Posts Simili/Correlati: Rapporto IISS, Narcoguerra…

Read More
ARCHIVIO SALUTE 

Ogni minuto un bambino muore per patologie legate all’acqua

Tra le principali cause di mortalità infantile vi sono malattie contratte attraverso l’acqua, uno scarso accesso a questa preziosa risorsa e servizi igienico-sanitari inadeguati. A denunciarlo, alla vigilia della Giornata mondiale dell’acqua, è Save the Children. Se a livello globale quasi 1 persona su 3 (2,1 miliardi) non ha accesso ad acqua sicura e 1 su 9 ai servizi igienici, infatti, l’acqua contaminata – osserva l’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro – è uno dei maggiori vettori di malattie…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

Olanda e’ un narcostato?

“L’Olanda presenta molte caratteristiche di un narcostato”. I piccoli delinquenti della droga si trasformano in ricchi impresari alberghieri, del mercato immobiliare e del divertimento. Il traffico di stupefacenti prolifera, e con i ricavi attuali, solo uno su nove gruppi criminali del settore può essere fermato”. Cosi il Sindacato Nazionale di Polizia descrive le proprie carenze, in una nota che ha diffuso oggi al suo Congresso per sottoporla a discussione. Related posts / Posts Simili/Correlati: Rapporto IISS, Narcoguerra nel Mondo; quella messicana miete più vittime Il caso droghe e la Francia…

Read More
ARCHIVIO GIORNALISMO 

Acapulco, Narcoguerra messicana. Assassinata una giornalista

La youtuber messicana Leslie Ann Pamela Montenegro e’ stata uccisa dai narcotrafficanti? E questa una delle piste che le autorita’ stanno valutando, cosi’ come ha fatto sapere lo scorso 6 febbraio il procuratore dello Stato di Guerrero. La giovane, giornalista politica e satirica di 36 anni, conosciuta in questo Stato della costa occidentale del Messico con lo pseudonimo di “Nana Pelucas” (Nana la parruccona) e’ morta per dei colpi d’arma da fuoco. Related posts / Posts Simili/Correlati: Carta dei doveri del giornalista Messico, Javier Valdez ucciso dai narcos. Era un…

Read More