ARCHIVIO ATTUALITA' 

Iran, Arresti di massa minoranza musulmana Dervish

Le autorità iraniane hanno arrestato oltre 300 membri della minoranza comunità musulmana dervish alla fine di febbraio 2018 dopo che la polizia ha forzatamente cercato di interrompere una protesta. Gli eventi di febbraio sono nati da quello che sembra essere un intensificato giro di vite contro la minoranza del Derviscio, inclusa la probabile sorveglianza accresciuta del leader del gruppo. Related posts / Posts Simili/Correlati: Italia (Roma), Indiscrezioni sulla prossima apertura dell’ Archivio Segreto Vaticano sul pontificato di papa Pio XII La Repubblica di San Marino: esce dalla white list Freddo…

Read More

ONU: La Corea del Nord nelle preoccupazioni del Mondo, ma non solo…

Le questioni relative agli esperimenti nucleari della Corea del Nord; l’accordo sul programma nucleare iraniano concluso tra Teheran e le potenze del gruppo P5 + 1 (Stati Uniti, Germania, Francia, Gran Bretagna, Russia e Cina) nel 2015; i sei anni del conflitto siriano che ha gia’ prodotto piu’ di 300mila morti e milioni di rifugiati; la riforma dell’ONU che deve rendersi piu’ efficace e performante (la sua burocrazia e’ uno dei punti deboli della praticita’ di questo organismo); nonche’ il patto mondiale per l’ambiente che sara’ presentato dal presidente francese…

Read More

Ḥasan-i Ṣabbāḥ

Ḥasan-i Ṣabbāḥ [1] (in persiano بن صباح o حسن صباح ) (Qom, circa 1034 – Alamūt, 1124) è stato un religioso persiano, capo carismatico dei Nizariti, una setta sciita ismailita conosciuta anche sotto il nome di Assassini (Hašīšiyyūn). Ḥasan nacque a Qom, in Persia, da una famiglia sciita, ma crebbe a Rayy, presso Teheran. A 17 anni incontrò per la prima volta un missionario ( dā’ī ) ismailita che, malgrado tutti i suoi sforzi, non riuscì a convertirlo all’Ismailismo. Più tardi si ammalò gravemente e, sconvolto all’idea di morire senza…

Read More