Tassa rifiuti: finalmente una tariffa calcolata sui reali rifiuti prodotti?

Con un ritardo di più di due anni è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale che definisce i criteri che i Comuni possono adottare per calcolare i rifiuti prodotti dalle singole utenze ai fini dell’applicazione di una tariffa corrispettiva al posto della TARI che invece, tipicamente e com’è stato anche per la vecchia TIA, si basa su conteggi presuntivi (1). Related posts / Posts Simili/Correlati: [Toscana] Ambiente: Arrivano i ‘migranti bonificatori’ Legambiente: più pulita l’aria toscana San Casciano, nessun aumento Tari per il 2017 Un’alternanza a salvaguardia dell’ambiente…

Read More

Italia, Presidente FIEG propone tassare Internet

Il presidente della Fieg (Federazione italiana editori giornali), Carlo Malinconico, per far fronte all’aumentato costo delle spedizioni postali (sono state abolite le tariffe agevolate) dei giornali cartacei, ha proposto che sia istituita una tassa (“un caffe’ al mese o giu’ di li’”) per chi ha la connessione ad Internet. Una tassa provvisoria per dare ossigeno al settore, anche in attesa di una soluzione al problema dei contenuti editoriali utilizzati in Rete dai motori di ricerca. Chi pensa che questa possa essere la strada per la soluzione dei propri problemi non…

Read More