Egitto, 1940: ricordiamo i Campi di concentramento per gli italiani residenti

Nel 1940, dopo la dichiarazione di guerra da parte dell’Italia, il Governo egiziano è costretto a far scattare nel Paese un severo piano d’emergenza a difesa degli interessi della Gran Bretagna. Il piano comprende tra l’altro una serie di sanzioni contro gli Italiani residenti in Egitto: incriminazione generale sotto l’accusa di «very dangerous person» (persona molto pericolosa), sequestro dei beni mobili e immobili, licenziamento dai posti di lavoro, divieto di riunione e di frequenza dei locali pubblici, divieto al personale licenziato di avvicinarsi a meno di 500 metri dai vecchi posti…

Read More