AMBIENTE ARCHIVIO 

UE, Prodotti chimici: Elenco raddoppiato su sostanze a rischio

Le sostanze chimiche ritenute molto rischiose per la salute e l’ambiente, e soggette a regolamentazione prioritaria in Europa, sono passate da 15 a 29, in seguito all’estensione approvata dall’Agenzia Europea per le Sostanze e i Preparati Chimici (ECHA), con sede a Helsinki. L’inclusione nella lista nera di 14 nuove sostanze avviene quindici mesi dopo la pubblicazione della prima, e a tre anni dall’approvazione del programma (REACH). Related posts / Posts Simili/Correlati: Acqua quanto costi nel mondo, dagli stivali agli smartphone ONU vuole rafforzare i diritti ambientali U.E. – Droghe nelle…

Read More

Acqua quanto costi nel mondo, dagli stivali agli smartphone

Un paio di stivali di pelle richiede l’impiego di 14,5 tonnellate di acqua ma la percentuale è destinata a salire a 25 tonnellate se le concerie di pelle scaricano sostanze chimiche trattate nell’ambiente, come accade in Bangladesh. Related posts / Posts Simili/Correlati: Legambiente: più pulita l’aria toscana [Ambiente] Oceano Artico: Presenza altissima di microplastiche [Ambiente – Oceani] Rifiuti di Plastica: A rischio i coralli Ambiente, Calabria: Sequestrata la discarica abusiva più grande della regione [Cina] Ambiente: Inquinamento provoca oltre 100mila morti

Read More

SANZIONI PER VIOLAZIONE DI NORME EUROPEE A TUTELA DELLA SALUTE DEI CONSUMATORI E DELL’AMBIENTE

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni e del Ministro della giustizia Andrea Orlando, ha approvato in esame definitivo due decreti legislativi che disciplinano le sanzioni applicabili in caso di violazione di regolamenti europei a tutela della salute dei consumatori e dell’ambiente: Related posts / Posts Simili/Correlati: V Convenzione di Lomè L’Unione Europea è un Far West? Wikipedia rischia di scomparire per nuova legge europea Diritto d’Autore? Avviso ai consumatori, rischio intossicazione alimentare in tonno fresco di origine spagnola [Italia] Ministero Salute oscura Sito web: vendeva farmaci…

Read More